Lega e M5s mettono mano all’alternanza scuola-Lavoro. Bertocchi, Pd: “Grave errore”

Il consigliere provinciale: "la sensazione è che si voglia cancellare questa opportunità solo perché introdotta dal precedente Governo"

paolo bertocchi

Nel contratto di Governo tra Lega e Cinque Stelle la nuova coalizione che sta cercando l’intesa di governo se la prende anche con l’alternanza scuola-lavoro, un istituto che annunciano di voler rivedere.

Su questo punto interviene il consigliere delegato della Provincia di Varese Paolo Bertocchi: «esprimo grande preoccupazione per la proposta di cancellazione dell’alternanza scuola lavoro nel contratto di Governo che Lega Nord e Cinque stelle stanno definendo in questi giorni – ha dichiarato Bertocchi – la sensazione è che si voglia cancellare questa opportunità solo perché introdotta dal precedente Governo. Se questa cosa fosse confermata sarebbe un errore gravissimo che cancellerebbe l’importante strumento per i nostri studenti e per le nostre imprese».

«Basta dare uno sguardo – prosegue Bertocchi – a quello che succede in Canton Ticino dove i ragazzi italiani oggi fanno a gara per entrare nel sistema duale svizzero e non tutti ci riescono. Per non parlare poi della Germania, dove l’alternanza esiste dal 1965 ed è il perno del sistema di formazione, che ogni anno coinvolge 1,6 milioni di studenti, il 30% delle imprese e ha un tasso di inserimento lavorativo del 95%. In Italia finalmente si era fatto il primo passo, introducendo strutturalmente l’alternanza scuola lavoro nelle scuole superiori. Ora al posto di rafforzare questa opportunità e avvicinarci al modello europeo se ne propone l’abolizione. Mi appello ai parlamentari di Lega e Cinque stelle del nostro territorio affinché intervengano per evitare questo grave passo indietro per i nostri ragazzi e il nostro tessuto economico».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore