L’incontro tra Galimberti e Fontana, sintonia sui grandi temi della città

Tavolo di lavoro a Palazzo Lombardia tra il sindaco di Varese e il presidente regionale. Si è parlato in particolare degli accordi di programma su caserma Garibaldi, villa Milyus e Sacro Monte

fontana galimberti

Se a Varese la Lega litiga con il Pd, a Milano, a livello istituzionale, il presidente regionale Attilio Fontana e il sindaco di Varese Davide Galimberti cercano un’intesa su una serie di temi che intersecano le competenze di entrambi gli enti.

Il sindaco e il presidente si sono incontrati a Palazzo Lombardia per un tavolo di lavoro cui hanno partecipato anche gli assessori al Bilancio, Finanze e Semplificazione e alla Montagna e Enti locali, per quanto riguarda la Regione, e alla Cultura e Turismo; ai Servizi sociali e all’Urbanistica e Lavori pubblici per il Comune di Varese.

I punti toccati sono partiti da tre accordi di programma sulla Caserma Garibaldi, Villa Milyus e il Sacro Monte.

Il primo riguarda appunto la riqualificazione della caserma Garibaldi, piazza Repubblica ed il nuovo Teatro. Il Sindaco di Varese ha ribadito che la progettazione definitiva ed esecutiva relativa alla Caserma sta andando avanti secondo quanto convenuto, con Fontana hanno concordato sulla necessità che i rispettivi uffici effettuino ulteriori incontri per gli aspetti tecnico-giuridici.

fontana galimberti

Poi, secondo quanto è stato riportato al termine dell’incontro, sono stati visti altri due punti degli accordi in atto. Vale a dire quello di Villa Milyus relativo all’insediamento presso la villa dell’accademia del Gusto di Gualtiero Marchesi e quello per il Sacro Monte che ha al centro l’accessibilità al borgo anche a fronte della revoca degli atti riguardanti la realizzazione del parcheggio della Prima Cappella. Su entrambi presidente e sindaco hanno espresso “piena sintonia”.

Al tavolo c’è stato spazio anche per affrontare temi sulle politiche sociali ed abitative. In particolare si è parlato di Rsa aperta, dell’abbattimento delle barriere architettoniche, della morosità incolpevole, del trasporto dei disabili e di possibili iniziative, anche a valere sui fondi europei, per i senza fissa dimora.

Da ultimo, il presidente della Regione Lombardia e il sindaco di Varese hanno concordato iniziative comuni per promuovere grandi eventi sportivi e manifestazioni culturali che possano far conoscere ancora di più il ricchissimo patrimonio lombardo e le potenzialità, anche in chiave turistica, del varesotto.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore