Mira, panchina e fantasia: tre mosse per vincere Gara3

Questa sera (mercoledì - 20,45) il PalA2a ospita la sfida tra Openjobmetis e Brescia. Varese eliminata in caso di KO: ecco come evitarlo

Germani – Openjobmetis

Dopo una prima puntata a Verona e una seconda a Montichiari, finalmente i playoff di basket arrivano a Varese per una Gara3 di quarti di finale che la Openjobmetis deve assolutamente vincere per restare viva e per continuare a sognare un’incredibile semifinale.

Quella di stasera a Masnago – ore 20,45, palazzetto verso il “quasi esaurito” come raccontiamo QUI – è la prima partita stagionale senza ritorno per la squadra di Caja: se la Gemani espugnerà il PalA2a, la stagione biancorossa finirà qui, con tante soddisfazioni, con un obiettivo centrato (i playoff) ma anche con il rammarico di una serie di quarti troppo corta. Varese però non si è certamente data per vinta: se i volti al termine di Gara2 erano comprensibilmente abbattuti, già ieri la situazione era diversa. Il diktat è quello di non mollare di un centimetro e dare tutto per prolungare la battaglia a Gara4, da giocare ancora in casa venerdì sera.

Per riuscire nell’intento però, Okoye e compagni dovranno sicuramente migliorare in un voce statistica, quella del tiro da 3 punti. In entrambe le sconfitte, infatti, la Openjobmetis ha fatto registrare un misero 21%, dato lontanissimo dal 34,8% fatto segnare in regular season, sesto miglior risultato tra le squadre di Serie A. Certo, i playoff sono competizione a sé, con difese più dure e palloni che scottano in modo particolare, ma è evidente come una percentuale di poco migliore avrebbe potuto ribaltare il risultato nelle due gare con Brescia. Anche perché la circolazione di palla dei biancorossi si è confermata di ottimo livello anche in trasferta.

TUTTI GLI ARTICOLI sui playoff della Openjobmetis

Caja poi dovrà avere maggior apporto offensivo dalla panchina: già a Verona le riserve avevano avuto cifre al di sotto della sufficienza ma almeno i dati non erano lontani a quelli dei bresciani (i cambi avevano collezionato il 16,4% dei punti e il 16,2% dei rimbalzi di squadra), ma a Montichiari questi dati si sono ulteriormente ridotti. Appena 7 punti (4 Delas e 3 Ferrero) e 4 rimbalzi in 42′ di utilizzo totale per il secondo quintetto (Tambone, Dimsa, Natali, Ferrero, Delas) mentre dall’altra parte Diana ha spremuto 28 punti e 9 rimbalzi da Moss e soci. Ovvio che l’esperienza a questi livelli faccia la differenza, ma è altrettanto evidente che i panchinari della Openjobmetis devono ugualmente fare di più, crescere in fretta per non soccombere.

Germani – Openjobmetis
Caja con l’assistente Matteo Jemoli / foto Grassi-SRaso

E poi ci permettiamo un piccolo appunto ad Attilio Caja, oltre che ai suoi giocatori, senza per questo entrare nella critica che questo coach e questa squadra non si meritano, perché hanno fatto e stanno facendo qualcosa di grande. Questa sera ci piacerebbe vedere però qualche spruzzata di fantasia, soprattutto se il tiro pesante dovesse ancora fare difetto: un quintetto basso, per esempio, con Vene da “5” e Ferrero da “4” per non dover rincorrere Diana su questo terreno (la Germani usa spesso Sacchetti da pivot tattico).
O accoppiare Larson e Tambone facendo portare palla a quest’ultimo nel caso il play americano venisse di nuovo preso in consegna dalla piovra Moss.
O magari qualche altro accorgimento inatteso, qualcosa che costringa Brescia a dover ragionare di più, a perdere un po’ di tempo, ad adeguarsi. Non è facile e – naturalmente – non ci permettiamo di insegnare il mestiere a nessuno, tanto meno all’allenatore dell’anno, ma se con le armi consuete non si riuscirà a scappare nel punteggio, sarà necessario inventarsi qualcosa. Il ruggito di Masnago poi, aiuterà a fare il resto.

DIRETTAVN

Il liveblog non stop dei quarti di finale realizzato da Varesenews in collaborazione con la catena Da Moreno propone di continuo informazioni, notizie, curiosità, statistiche e il sondaggio-pronostico per Gara3. Per partecipare è possibile scrivere nello spazio commenti o usare – su Twitter e Instagram – gli hashtag #direttavn e #varesebrescia. Per connettersi rapidamente al live CLICCATE QUI.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore