Nubifragio del 9 maggio: trasmessa la documentazione a Regione Lombardia

Una sessantina le abitazioni e le attività commerciali o industriali danneggiate

grandine generica

La raccolta delle segnalazioni sui danni provocati dalla violenta grandinata del 9 maggio è terminata e i risultati sono stati trasmessi nei tempi previsti a Regione Lombardia. In tutto i moduli sono una sessantina, tra attività commerciali, artigianali e abitazioni.

«Abbiamo espletato un passaggio dovuto – commenta il sindaco, Gianbattista Fratus – adesso attendiamo che la situazione sia esaminata dagli organi competenti».

«Sappiamo che lo stato di calamità viene riconosciuto solo a determinate condizioni e non è detto che queste, a Legnano, sussistano. In ogni caso, ci siamo fatti un’idea più precisa di ciò che è accaduto e raccolto informazioni concrete, a partire dalle quali potremo prendere in considerazione eventuali, ulteriori iniziative per venire incontro a quanti hanno subito danni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore