Il Pd varesino non ci sta: “La Lega ci accusa ma è solo vittimismo”

Non va proprio giù ai vertici cittadini Luca Paris e Luca Conte di essere stati messo sotto accusa dal commissario leghista Andrea Gambini sulla vicenda dei gazebi

partito democratico varese

Non va proprio giù al Partito Democratico varesino di essere stato messo sotto accusa dal commissario leghista Andrea Gambini a proposito della vicenda dei gazebi per la consultazione sul “contratto di Governo” Lega-M5s.

Ieri il commissario ha denunciato la “burocrazia targata Pd” per essersi messa di traverso alla concessione dello spazio pubblico per i gazebi del partito.

Il Comune di Varese ha negato e oggi il capogruppo Pd in Consiglio comunale Luca Conte e il segretario cittadino Luca Paris rincarano la dose: “Il commissario bustocco paracadutato in piazza Podestà per dare ordini ai leghisti varesini – spiegano -, nel caparbio tentativo di apparire eroica vittima di un Partito democratico antidemocratico e perfido, proprio non riesce ad evitare il ridicolo, dimostrando ripetutamente la sua scarsa conoscenza della realtà varesina e, in generale, di come funziona una pubblica amministrazione”.

“Anche a Varese, infatti, – proseguono i due esponenti democratici – per allestire un gazebo in città occorre presentare una banalissima domanda, come accade in tutti i comuni italiani e seguendo la medesima procedura in uso ai tempi del Sindaco Attilio Fontana. Tale complicatissimo, incomprensibile ed insostenibile iter sfugge evidentemente al commissario Gambini, al quale invece, senza aver presentato alcunché e guidato dal solo obiettivo di guadagnare un titolo di giornale, viene ben più facile accusare gratuitamente il Comune di Varese ed i suoi dipendenti di mancare ai loro doveri con l’obiettivo deliberato di impedire la democratica espressione delle proprie idee ad un partito politico”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore