“GoldenEye” bungee jumping in Val Verzasca

Un salto che, grazie al film, è diventato una vera e propria attrazione turistica, meta di ogni vero appassionato di salti adrenalinici

"GoldenEye" Bungee Jumping valle verzasca

220 metri di altezza, una vista mozzafiato, uno strapiombo impressionante e una caduta libera di sette secondi e mezzo per un picco di adrenalina da record: è il Salto di 007 dalla diga della Verzasca, reso celebre dal film GoldenEye.

James Bond si lancia in uno strepitoso salto di 200 metri nell’indimenticabile apertura del film GoldenEye. È il 1995 e la scena verrà ricordata come la migliore scena stunt della storia del cinema; e non per nulla: lo stuntman Wayne Michaels quel giorno stabilì un nuovo record mondiale per il salto più alto da una struttura fissa. Tutt’oggi il film detiene il Guinness World Record per il bungee jump più alto da una struttura in una pellicola.

Tutto questo succede proprio qui, nella regione di Ascona-Locarno. Il salto è stato infatti girato in Val Verzasca, sulla Diga di Contra. Costruita tra il 1960 e il 1965 su progetto dell’ingegnere Giovanni Lombardi e inaugurata il 27 ottobre 1966, anche se il suo primo vero collaudo è avvenuto ben prima, il 10 settembre 1965, con una piena di entità eccezionale. Il bacino che crea è lungo 6 chilometri e può produrre in media 227 milioni di KWh di energia all’anno. Nonostante sia “soltanto” il quarto sbarramento idrico più alto della Svizzera ospita la seconda installazione fissa per bungee jumping più alta del mondo.

220 metri di altezza, una vista mozzafiato, uno strapiombo impressionante e una caduta libera di sette secondi e mezzo per un picco di adrenalina da record: sono questi gli ingredienti del Salto di 007 o Bungee Jumping di GoldenEye, un salto che, grazie al film, è diventato una vera e propria attrazione turistica, meta di ogni vero appassionato di salti adrenalinici.  Un’esperienza unica e indimenticabile che si può vivere nel cuore verde del Ticino, a pochi chilometri da Locarno. Scopri come.

Ma la Valle Verzasca non è soltanto un luogo per temerari e amanti degli sport estremi. Per chi è innamorato della natura incontaminata e del fascino ancestrale che esercita lo scorrere dell’acqua in un canyon roccioso, la Verzasca con le sue pozze verdi e cristalline simili a piscine è un piccolo paradiso. Lungo il Sentierone si scorgono scorci paesaggistici di incredibile bellezza, un vero gourmet per i fotografi e gli amanti di quello splendore naturale che rigenera lo spirito.  Il Ponte dei Salti di Lavertezzo è un’altra meta immancabile, da cui provare l’ebrezza di un tuffo nelle fredde acque del fiume.

La bellezza rigogliosa della Verzasca cela, come tutti i fiumi di montagna, anche dei grandi pericoli. Goditi la tua giornata in Val Verzasca senza brutte sorprese leggendo le nostre raccomandazioni sulle acque sicure

Dal sito https://www.ascona-locarno.com/

di
Pubblicato il 13 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore