La mappa degli Airbnb in provincia: 1600 alloggi e 4500 posti letto

Quelli che vi raccontiamo sono i dati del bacino ricettivo che spesso sfugge alla statistica nazionale ma che occupa uno spazio importante dell'accoglienza turistica. Dati estratti con SocialBeat

aibnb

Una rete capillarmente diffusa su tutto il territorio che intercetta turisti un po’ da ogni dove. Sono le stanze e gli appartamenti che si trovano sulla piattaforma Airbnb in provincia di Varese.

Un’offerta che può contare su 1.610 alloggi sparsi da nord a sud. Si tratta di ben 2.639 stanze per un totale di 4.597 posti letto prenotabili solo attraverso la famosa app di condivisione che si muove parallelamente, talvolta comprendendole, alle tradizionali strutture ricettive alberghiere, B&B e campeggi.

Quelli che vi raccontiamo sono i dati del bacino ricettivo che spesso sfugge alla statistica nazionale ma che occupa uno spazio importante dell’accoglienza turistica anche nella nostra provincia. I numeri che vi illustriamo sono stati estratti dall’App grazie a SocialBeat, la piattaforma creata da Marco Sangalli per l’analisi di dati e specifica per l’attività di giornalisti a agenzie di comunicazione.

La mappa degli Airbnb in provincia di Varese

APRI LA MAPPA INTERATTIVA

In provincia, escludendo le grandi città, sono le cittadine affacciate sul Lago Maggiore ad avere più alloggi su Airbnb. Maccagno con Pino e Veddasca la fa da padrone con 106 alloggi per un totale di 328 posti letto sulla piattaforma. Seguono Luino con 100 alloggi, Porto Valtravaglia con 70, Laveno Mombello con 60, Castelveccana con 49, e ispra con 47. Tra le grandi città il primato va a Varese con 119 alloggi, Gallarate con 67 e Busto Arsizio con 44.

Analizzando i numeri della piattaforma la parte del leone la fanno gli appartamenti in affitto, ben 789, mentre sono 268 le case, 221 i B&B. Ma ci sono anche 129 ville, 41 appartamenti con trattamento alberghiero, 31 case a schiera.

Non mancano le sistemazioni più curiose: ad esempio per chi vuole soggiornare attraverso Airbnb in provincia ci sono anche loft, cottage, Castelli, barche, fienili, caverne e una casa particular cubana.

Il prezzo medio di una stanza è di 87 euro per notte ma questa media ha una forchetta molto ampia di possibilità: si va dai 10 euro di una stanza a Malnate ai 1100 euro di una villa con piscina che si tuffa sul Lago Maggiore. In mezzo ci sono soluzioni di tutti i tipi.

Airbnb è una piattaforma di condivisione di alloggi molto semplice. Da un lato ci sono le persone che offrono case e stanze in affitto e dall’altra i turisti che pagano e vi alloggiano. In mezzo c’è l’app a fare da vetrine, intermediario e gestire le transazioni.

Una vera e propria rete di accoglienze parallela a quella tradizionale (con molti punti irrisolti e di contrasto fra le categorie) che si è diffusa capillarmente nel mondo e anche in provincia di Varese, ormai cruciale nella progettazione del turismo territoriale.

Basta guardare i numeri. Le strutture ricettive tradizionali contano in provincia 15.796 posti letto (esclusi i campeggi) mentre gli Airbnb (che però contano al loro interno anche molte strutture ricettive tradizionali) offrono 4.586 posti letto.

Numeri airbnb e strutture ricettive

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 04 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore