La rivoluzione degli autobus: Busto, Castellanza e Legnano collegate ogni 30 minuti

A breve la gara d'ambito per la gestione del Tpl che farà scendere da 17 a 2 il numero degli operatori. La nuova organizzazione unirà i tre centri come una città unica

autobus stie busto arsizio trasporto pubblico locale

Entro la fine del mese di giugno l’Agenzia di Trasporto Pubblico Locale Como-Lecco-Varese completerà il piano di bacino in base al quale verrà espletata la gara che aggiudicherà la gestione del trasporto pubblico su gomma in tutta l’area di competenza.

Il presidente dell’agenzia è Andrea Colzani, ex-dirigente di Trenord ormai in scadenza di mandato (gennaio 2019). Questa mattina era presente, insieme al direttore Davide Colombo, alla presentazione dei nuovi autobus Stie che entreranno in funzione a Busto Arsizio.

Colzani ha sottolineato come sia ormai agli sgoccioli la fase di discussione con le amministrazioni locali del piano di bacino che farà poi da base per la gara che dovrà essere espletata su due ambiti: quello di Varese e quello di Como e Lecco.

«In sostanza si passerà dalle attuali 17 società che operano in tutta l’area di riferimento a soli due soggetti che si aggiudicheranno le due aree in cui è divisa l’agenzia che presiedo – ha spiegato Colzani – questo faciliterà moltissimo la gestione complessiva».

Per quanto riguarda i cambiamenti previsti per il trasporto cittadino a Busto Arsizio vi avevamo dato qualche anticipazione in questo articolo mentre qui trovate il piano studiato dal Comune di Busto Arsizio insieme all’Agenzia nella sua ultima versione aggiornata. La novità di questo piano, oltre alla riduzione delle corse interne alla città con una maggiore concentrazione sulle principali arterie, è la scelta di integrare i trasporti pubblici di Busto con quelli di Castellanza e Legnano (anche se quest’ultima fa parte di un’altra agenzia di bacino).

Finalmente si guarda all’area in questione come ad una conurbazione vera e propria. Così viene definita questa nuova concezione del trasporto pubblico locale:

L’elemento principale di innovazione della rete è la nuova linea circolare intercomunale dell’ambito Sud di Busto Arsizio che permette il collegamento diretto dei principali poli attrattori e generatori di domanda dell’area di progetto. Tale progetto è sviluppato in accordo con l’Agenzia del TPL di Milano (competente per la zona di Legnano) al fine di concordare modifiche congiunte alle reti delle due città, amministrativamente divise, ma che di fatto costituiscono un continuum urbano di vaste dimensioni e con forti flussi di mobilità “transfrontalieri”. Tutte le linee riprogettate sono strutturate su un arco di servizio 6-20, con frequenza regolare di 30 minuti nei giorni feriali e 60 minuti nei festivi.

Due le società che sono maggiormente quotate per l’aggiudicazione della gara: una è BusItalia, che fa parte del Gruppo Ferrovie dello Stato, e l’altra è Arriva, società tedesca controllata da Deutsche Bahn.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore