“Pochi minuti di pioggia violentissima poi ho sentito tremare e ho visto la frana”

Danni in due punti: bloccata la strada provinciale che collega il borgo di Arcumeggia e allagate le case di via san Gottardo dove l'impianto fognario non ha retto ed è fuoriuscito in strada

maltempo cuveglio

Il cambiamento climatico significa anche questo: bombe d’acqua che dal cielo si abbattono sul territorio. Pochi minuti ma intensissimi durante i quali i rivoli diventano fiumi e l’acqua si incanala ovunque provocando frane, allagamenti e facendo saltare l’impianto fognario.

Galleria fotografica

Frana a Casalzuigno, strada interrotta 4 di 10

La pioggia che è caduta nella notte tra giovedì 8 e venerdì 9 giugno su Casalzuigno e Cuveglio ha fatto proprio questo provocando danni soprattutto in due punti della cittadina.

Da un lato sulla provinciale 7 che collega Casalzuigno al borgo di Arcumeggia. Qui l’acqua che è caduta sulle rive della montagna ha provocato il distaccamento di un costone che si è riversato sulla strada bloccandola e isolando la cittadina dal quel versante.

«Si è sentito un forte rumore e la terra che tremava – racconta un uomo che vive a poche decine di metri dal costone franato -. Una volta queste cose non accadevano: non pioveva in questo modo e soprattutto tutti facevano la loro parte per tenere pulita la montagna».

I vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 22 dalle sedi di Luino, Laveno e Ispra con tre autopompe e un fuoristrada. I mezzi della Provincia hanno cominciato a rimuovere i detriti introno alle 11 di venerdì mattina e la strada potrebbe tornare percorribile a breve.

Diversa e molto più complicata la situazione in via san Gottardo a Cuveglio dove la violenza dell’acqua ha complicato una situazione annosa e complicata. In questo punto, infatti, esiste un problema strutturale alla fognatura che quando riceve a monte troppo acqua non regge e risale ovunque allagando strade, prati e gli scantinati degli abitanti.

maltempo cuveglio

Questa notte l’acqua ha cominciato a schizzare fuori dai tombini e dall’asfalto e la via si è trasformata in un fiume che è entrato nelle case. La protezione civile ha cominciato ad aspirare acqua con le pompe idrauliche nella notte e questa mattina molti erano ancora al lavoro.

I volontari del gruppo intercomunale Valcuvia hanno piazzato motopompe e dato una mano alle forze dell’ordine

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 08 giugno 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Frana a Casalzuigno, strada interrotta 4 di 10

Video

“Pochi minuti di pioggia violentissima poi ho sentito tremare e ho visto la frana” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore