Mondiali, al via i gironi. Ecco le gare da non perdere

Giorno per giorno, le migliori sfide della prima fase dei mondiali di calcio di Russia 2018

coppa del mondo russia 2018

Alle 14, con l’inaugurazione, inizierà ufficialmente il Mondiale di Calcio di Russia 2018. La prima partita in programma, come da tradizione, vedrà impegnata la squadra di casa, che alle 17 aprirà il “calcio giocato” contro l’Arabia Saudita. Non certo uno scontro tra pretendenti al titolo, ma è sempre la prima gara della kermesse.

Venerdì si inizia invece a fare sul serio. Alle 14.00 l’Egitto di Salah sfiderà l’Uruguay di Cavani e Suarez per un bel match, alle 17.00 Marocco – Iran, mentre alle 20.00 ci sarà la prima grande partita: Portogallo – Spagna.

Sabato 16 giornata di esordi lussuosi: la Francia contro l’Australia (ore 12.00), l’Argentina contro l’Islanda (ore 15.00), in serata invece occhio alla Croazia, che contro la Nigeria svelerà le proprie ambizioni.

Domenica 17 invece toccherà alla Germania, ore 17.00 contro il Messico, e al Brasile, ore 20.00, contro la Svizzera.

Lunedì 18 si potrà lavorare tranquillamente (in campo al pomeriggio Svezia – Sud Corea e Belgio – Panama), alla sera invece scenderanno in campo ”gli inventori del gioco”: ore 20.00 Inghilterra contro Tunisia.

Martedì 19 il programma prevedrà Colombia – Giappone e Polonia – Senegal nel pomeriggio, mentre alla sera inizierà la seconda giornata con Russia – Egitto.

Mercoledì 20 dovrebbero avere vita facile il Portogallo contro il Marocco, l’Uruguay contro l’Arabia Saudita e la Spagna contro l’Iran.

Giovedì 21 torna un po’ di sostanza con la sfida serale tra Argentina e Croazia, che alla seconda giornata potrebbe già essere interessante per il discorso qualificazione.

Venerdì 22 possibile goleada brasiliana contro Costarica e poco altro, sabato 23 in campo Belgio e Germania, ma con poco appeal contro, rispettivamente, Tunisia e Svezia.

Anche domenica 24 giugno non ci saranno partite da “evidenziatore”, così come lunedì 25 nonostante le quattro sfide in programma e nonostante gli impegni di Uruguay, Spagna e Portogallo.

Quattro incontri anche martedì 26: sfida “anni ‘90” tra Danimarca e Francia, l’Argentina affronterà i muscoli nigeriani, mentre in serata spazio a Islanda e Croazia.

Mercoledì 28 giugno, penultimo giorno dei gironi, in campo la Germania contro la Sud Corea e il Brasile opposto alla Serbia.

Giovedì 28 l’ultimo giorno prevede alle 20.00 l’intrigante Inghilterra – Belgio, che potrebbe valere il passaggio del turno e anche un’esclusa eccellente.

Tirando le somme questi gironi promettono tanto equilibrio ma in fin dei conti pochi “testa a testa” tra possibili favorite e grandi campioni. Ci saranno sorprese e delusioni, l’importante è che non manchi il calcio: e oggi si parte!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore