Nell’anniversario della morte di Leopardi si indaga sulla sua visita a Cuasso

È vero che il più grande poeta ha soggiornato nel Varesotto? Il direttore editoriale di Keidos Edizioni sta cercando documenti che lo provino per la stesura del "Dizionario Leopardiano"

giacomo leopardi

Giacomo Leopardi, uno dei più grandi poeti della storia, è scomparso esattamente 181 anni fa, il 14 giugno.

La figura del grande scrittore ha influenzato la letteratura di tutto il mondo e la sua vita e le sue opere sono state analizzate e studiate in ogni dove.

Tuttavia, c’è un episodio della sua vita che in questi giorni qualcuno sta cercando di mettere in luce. O meglio, sta cercando i documenti per capire se sia realmente avvenuto.

Si tratta di un presunto soggiorno di Giacomo Leopardi a Cuasso al Monte, che sarebbe avvenuto nel 1828 (come riportato in una citazione del Catalogo del Fondo Leopardiano pubblicato dalla Biblioteca Comunale di Milano).

«Le nostre ricerche fino ad oggi espletate non hanno dato nessun esito, pur essendo la notizia riportata su diverse pubblicazioni turistiche relative a Cuasso al Monte – spiega Bruno Iovannitti, direttore editoriale Keidos Edizioni -. Cerchiamo di far luce su questo episodio perché stiamo ultimando il nostro progetto editoriale più ambizioso: si tratta del “Dizionario Leopardiano” che presenteremo in anteprima nazionale in occasione delle “Celebrazioni Leopardiane” che si terranno a Recanati».

Nel libro della storica Ivana Pederzani dal titolo “I Dandolo, dall’Italia dei Lumi al Risorgimento” si trova cenno di un invito, purtroppo declinato, del giovane Leopardi a Varese. “In quell’occasione – riporta lo scritto – Leopardi descrisse la cittadina Lombarda come una sorta di Versailles di Milano”. Altre fonti turistiche di Cuasso al Monte, invece, citano la visita del poeta al convento sul territorio comunale ospitato dalla famiglia Dandolo.

Ma questa visita è realmente avvenuta? Keidos Edizioni è a caccia di documenti che lo provino.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 14 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore