“Oltre lo specchio”: gli studenti “sperimentano” la disabilità

Gli alunni sono stati coinvolti in un progetto di conoscenza dedicato alla disabilità, promosso dall'associazione "Del sorriso" onlus

progetto dedicato alla disabilità promosso dall'associazione "del sorriso"

“Oltre lo specchio”: è il titolo di un percorso che ha coinvolto alcuni studenti dell’istituto superiore Stein di Gavirate.

Promosso dall’associazione “Del Sorriso” onlus e finanziato dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto, il progetto ha sollecitato i giovani ad andare oltre l’immagine riflessa dallo specchio per scoprire l’”Anima” la parte più vera dell’essere umano.

L’iniziativa si è prefissata lo scopo di promuovere le relazioni sociali dei ragazzi con disabilità. A tal fine, le educatrici dell’Associazione “Del Sorriso” hanno proposto agli allievi varie attività con finalità specifiche, in relazione alla diversità e alla disabilità. Si è posta particolare attenzione alla conoscenza dell’empatia e del suo ruolo sociale, alla consapevolezza del sé nella relazione con l’altro e alla conoscenza della disabilità e dei suoi stereotipi.

Il percorso si è articolato in quattro incontri, nei quali sono stati proposti termini quali: la diversità, la disabilità, la persona, l’empatia, i limiti e le risorse individuali.

Queste parole chiave hanno offerto lo spunto per raccontarsi e condividere i propri vissuti, per esplorare le debolezze e le grandi risorse che ognuno possiede. Ma soprattutto i ragazzi hanno fatto esperienza della disabilità vivendola sulla propria pelle.

Una delle attività proposte, infatti, consisteva proprio nell’immedesimarsi in persone che non possiedono la vista, che non possono usare una parte del corpo o sono prive di comunicazione verbale. A secondo della tematica presentata nei singoli incontri, i ragazzi avevano gli occhi bendati o le braccia e le gambe legate e per comunicare potevano avvalersi solo della musica o utilizzare dei simboli.

La ricchezza di metodologie utilizzate (imparare facendo -learning by doing-, apprendimento cooperativo, musicoterapia umanistico trasformativa, giochi di simulazione, giochi di gruppo e di animazione) e la partecipazione attiva dei ragazzi sono i fattori che hanno reso questi incontri un’esperienza positiva, arricchente e di importante valore educativo.

Il progetto ha coinvolto e convinto i ragazzi che si sono messi in gioco senza alcuna remora.

L’associazione “ Del Sorriso” ONLUS ha sede in Gavirate e da 12 anni si occupa di:
-Attuare interventi di sostegno e socializzazione rivolti a persone con disabilità sulla base di progetti individuali;
– Proporre spazi inclusivi;
– Organizzare incontri formativi rivolti a genitori, operatori sociali e volontari;
– Favorire una reale partecipazione dei ragazzi alla vita sociale attraverso progetti personalizzati di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 giugno 2018
Leggi i commenti

Foto

“Oltre lo specchio”: gli studenti “sperimentano” la disabilità 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore