Ricercato arrestato all’alba

Con uno stratagemma, si è fatto in modo che l’uomo si affacciasse dall’uscio della porta d’ingresso, per poi essere subito bloccato e reso inoffensivo

varie

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Saronno, questa mattina, hanno arrestato un
38enne marocchino, su cui pendeva da qualche tempo un ordine di esecuzione pena di un anno e mezzo da eseguire in carcere.

Monitorato negli ultimi giorni in maniera pressante, i militari in borghese all’alba di oggi hanno accerchiato l’abitazione in cui era alloggiato temporaneamente a Saronno, senza lasciargli possibilità di fuga.

Con uno stratagemma, si è fatto in modo che l’uomo si affacciasse dall’uscio della porta d’ingresso, per poi essere subito bloccato e reso inoffensivo.

L’uomo, come prassi, era già a conoscenza del provvedimento che pendeva sul suo capo e per questo
motivo aveva cambiato domicilio, cercando di rendersi irreperibile già da varie settimane.

Era stato condannato in Italia per false attestazioni a pubblico ufficiale, poiché per sottrarsi a un controllo di polizia aveva celato la sua vera identità.

Sconterà la pena presso il carcere di Busto Arsizio, dove è stato tradotto dopo le formalità di rito compiute presso la caserma di via Manzoni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore