Tajani: “Da Fedex ristrutturazione inaccettabile”

Il presidente del Parlamento Europeo ha incontrato una delegazione di lavoratori

lavoro generiche

“Ristrutturazione inaccettabile. Soprattutto perché riservata solo all’Italia”. Così il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani si è espresso, con un tweet, al termine dell’incontro a Roma con una delegazione di lavoratori di Fedex-Tnt.

«Mi sembra assurdo licenziare persone quando l’azienda funziona ed è in attivo» ha spiegato Tajani, esponente di Forza Italia, dal 2017 presidente dell’assemblea parlamentare dell’Unione. «Bisogna fare di tutto per conservare l’occupazione in una multinazionale che può crescere. Il modello di integrazione seguito all’acquisizione degli olandesi in altri Paesi ha funzionato, senza portare a ristrutturazioni così pesanti». Il piano dell’azienda prevede la chiusura di una trentina di filiali territoriali, trasferimenti e licenziamenti con riassunzione in cooperativa.

Nella giornata di oggi, martedì 19 giugno, è previsto un nuovo incontro al Ministero dello Sviluppo Economico, con il ministro Luigi Di Maio. Intanto a Malpensa è scattato un nuovo blocco dei camion, in entrata e in uscita.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore