Viaggiar per sagre, tre consigli targati Booking e Rugiati

Una mini-guida culinaria per veri e propri “foodie adventurers”

simone rugiati e booking

Ricette gustosissime, appuntamenti culinari imperdibili e posti tutti da scoprire. Il sito dedicato al turismo, Booking.com, e lo chef Simone Rugiati, noto conduttore della trasmissione televisiva “Cuochi e Fiamme” hanno elaborato una mini-guida culinaria per veri e propri “foodie adventurers” sempre alla ricerca di nuove ed insolite destinazioni, esperienze di viaggio uniche e che vogliono assaggiare piatti super esclusivi.

EVENTO DA NON PERDERE: “Sagra del mirtillo e delle eccellenze moncrivellesi”   

LUOGO: Moncrivello – Piemonte 22/24 Giugno 2018
«Antiossidante, antinfiammatorio e gustosissimo. Con le sue innumerevoli proprietà il mirtillo stuzzica sempre la mia curiosità e la mia fantasia, lasciando spazio a innumerevoli ricette salutari e appetitose. La sua acidità si sposa con la dolcezza della bavarese, incontra a metà strada la freschezza della menta e insieme alla croccantezza della frolla montata mi regala un dessert incredibile. Il fior di latte vien da sé, come un tenero abbraccio. In Piemonte ho trovato spazi verdi, natura e una festa per dare il via all’estate all’insegna della salute, del colore e delle eccellenze che caratterizzano il territorio. Niente di meglio per un weekend in famiglia e tra amici. Moncrivello e la sua sagra del mirtillo mi hanno conquistato!» (S.R.)

Struttura consigliata da Booking.com per alloggiare a Moncrivello: Castello di Moncrivello http://www.booking.com/Share-gWYFLF

RICETTA: Bavarese ai mirtilli su frolla, coulis ai mirtilli, gelato al fiordilatte e menta

Ingredienti per 4 persone:

Per la frolla: Per la bavarese al mirtillo: Per la coulis di mirtilli: Per la finitura:
  • Farina 300 gr
  • Mirtilli 300 gr
  • Mirtilli 200 gr
  • Gelato al fior di latte
  • Burro 200 gr
  • Panna 200 ml
  • Zucchero 100 gr
  • Menta fresca
  • Tuorli 3 pz
  • Zucchero 200 gr
  • Limone 1 pz
  • Sale 1 pizzico
  • Gelatina in fogli 10 gr
  • Limone 1 pz

Procedimento:
Iniziate dalla frolla montando il burro a temperatura ambiente con lo zucchero semolato. Non appena avrete ottenuto un composto dalla consistenza spumosa aggiungete i tuorli, la scorza del limone, un pizzico di sale e continuate a montare il tutto fino a che non si sarà amalgamato.
Unite questo composto alla farina setacciata fino ad ottenere la vostra frolla. Avvolgetela con pellicola da cucina e lasciatela in frigorifero a rassodare. Non appena pronta ricavatene le basi delle vostre bavaresi cuocendo in forno a 150° per una decina di minuti.
Lavate i mirtilli, frullateli, filtrate la purea così ottenuta in un colino a maglia fine e tenetela da parte. Mettete in un pentolino lo zucchero insieme a 50 ml di panna e cuocete a fiamma bassa fino a che non si sarà sciolto. Ammollate la gelatina in acqua fredda e aggiungetela alla panna, lasciate che intiepidisca e montate nel frattempo la restante panna. Incorporate il tutto con una spatola da cucina, versate negli stampi in cui avrete messo le basi di frolla e lasciate che rassodi in frigorifero.
Per la coulis dovrete portare sul fuoco i mirtilli insieme allo zucchero e il succo del limone che avete utilizzato per la frolla. Cuocete per qualche minuto, frullate, setacciate e lasciate raffreddare.
Servite la vostra bavarese ai mirtilli su frolla con qualche goccia di coulis ai mirtilli, qualche foglia di menta fresca e una quenelle di gelato al fior di latte.

EVENTO DA NON PERDERE: “Festival del peperoncino”

LUOGO: Diamante – Calabria 5/9 Settembre 2018

«Rosso, piccante, a volte fa addirittura ansimare. Vi chiedete di cosa sto parlando? Del peperoncino, ma è ovvio! In questo piatto, il suo carattere così prorompente trova l’abbraccio del pomodoro che, con la sua acidità e dolcezza ne smussa gli angoli, permettendogli di esprimersi al meglio. Le note del basilico irrompono in questo duetto che, con solo il pane a mancare all’appello, diventa uno dei quartetti più forti di sempre!
Mi chiedo quale altra città se non lei, la perla della Calabria, sia la località ideale per ospitare il gioiello più infuocato di sempre! Diamante con il suo festival del peperoncino, le sue spiagge e i suoi murales ha infuocato il mio cuore e infuocherà anche i vostri!» (S.R.)

Struttura consigliata da Booking.com per alloggiare a Diamante: B&B Diamante Raro http://www.booking.com/Share-A0Z74Z

RICETTA: Gazpacho piccante di pomodori, crumble di pane al peperoncino, cialda di pane, pomodori crudi e basilico

Ingredienti per 4 persone:

Per il gazpacho: Per il crumble di pane: Per la cialda di pane: Per la finitura:
  • Pomodori ramati 700 gr
  • Pane secco 300 gr
  • Pane secco 200 gr
  • Pomodori freschi a piacimento
  • Basilico q.b.
  • Peperoncino fresco 1 pz
  • Olio evo q.b.
  • Basilico fresco
  • Limone non trattato 1 pz
  • Olio evo q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Peperoncino fresco 1 pz

Procedimento:

Il segreto per ottenere un ottimo gazpacho è la marinatura dei suoi ingredienti, più a lungo durerà il processo, più saporito sarà il risultato.
Tagliate i pomodori grossolanamente e, in una ciotola capiente, conditeli con abbondante basilico, olio evo, sale, pepe, la scorza del limone, il peperoncino e l’aglio, a cui avrete tolto l’anima interna. Coprite con pellicola a contatto e lasciateli riposare in frigorifero per una notte. Così facendo i pomodori lasceranno andare tutta la loro acqua.
Eliminate il basilico, la scorza del limone, il peperoncino e lo spicchio d’aglio, scolate i pomodori e frullateli, passando il tutto in un colino a maglia fine.Per la cialda tagliate il pane a fette, bagnatele con l’acqua fino a che non saranno completamente morbide. Strizzatele e mettetele nel vaso di un frullatore insieme ad un filo d’olio e qualche pizzico di sale e pepe. Frullate il tutto fino ad ottenete un composto liscio ma non troppo liquido. Stendete il tutto su una teglia coperta con carta forno e seccate la vostra cialda a 90° fino a che non risulterà asciutta.
Per il crumble invece stendete le fette di pane su carta forno, condite con olio, sale, pepe e infornate insieme alla cialda, fino a che non sarà seccato. Non appena pronto frullatelo, aggiungete il peperoncino privato dei semi, ottenendo così il vostro crumble di pane.
Tagliate a spicchi i pomodori che avete scelto, conditeli con un filo d’olio evo e un pizzico di sale e sfogliate il basilico.
Servite il vostro gazpacho piccante insieme alla doppia croccantezza del pane, l’acidità del pomodoro fresco e l’inconfondibile aroma del basilico!

EVENTO DA NON PERDERE: ”Sagra della bottarga” 18/19 Agosto 2018

LUOGO: Cabras–Sardegna18/19Agosto2018

«Bottarga, autentica delizia della tavola sarda, balli e musica; questi sono solo alcuni degli ingredienti del mio piatto preferito, la Sardegna! L’inconfondibile fragranza dell’asparago selvatico trova nella bottarga un aroma salino capace di esaltarne ogni sfumatura. Il pomodoro qui, con un sentore di abbrustolito si trasforma in una ciliegia… o meglio, una ciliegina sulla torta!
Acque cristalline, spiagge sconfinate le cui dune di sabbia arrivano tra le case coprendone i giardini e cieli tersi. E’ agosto, abbiamo la sabbia bianca tra i piedi e il sole in faccia, mi viene voglia di bottarga!». (S.R.)

Struttura consigliata da Booking.com per alloggiare a Cabras: Aquae Sinis Albergo Diffuso http://www.booking.com/Share-n3R0zZ

RICETTA: Paccheri con crema di asparagi selvatici, salsa di pomodori confit e bottarga di muggine

Ingredienti per 4 persone:

Pasta: Per la crema di asparagi: Per la salsa di pomodori confit: Per la finitura:
  • Paccheri 400 gr
  • Asparagi selvatici 300 gr
  • Pomodori datterini 250 gr
  • Bottarga di muggine
  • Patate 1pz
  • Basilico q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

Iniziate mettendo a bollire la patata, una volta morbida, sbucciatela e tenetela da parte. Pulite gli asparagi, sbollentateli rapidamente in acqua a bollore e tuffateli in acqua e ghiaccio. Tagliateli a listarelle tenendo le punte a parte.
Mettete nel vaso di un frullatore gli asparagi, la patata, un filo d’olio, sale, pepe e frullate il tutto fino ad ottenere una crema dalla consistenza vellutata, aggiungendo un goccio d’acqua se dovesse servire.
Condite i pomodori con sale, pepe, olio evo e qualche foglia di basilico, stendeteli su una teglia con carta forno e cuocetele alla temperatura di 180° fino a che non inizieranno ad abbrustolirsi. Una volta pronti frullateli e setacciate la salsa con un colino a maglia fine.
Servite i paccheri saltati con la crema di asparagi, la salsa di pomodori confit, le punte di asparagi e una generosa grattugiata di bottarga di muggine.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore