Abuso d’ufficio, Marco Magrini rinviato a giudizio

Il vice presidente della Provincia dovrà rispondere del reato assieme ad alcuni componenti della giunta di Comunità Montana quando era presidente

Tribunale Varese

Il giudice per l’udienza preliminare di Varese ha rinviato a giudizio Marco Magrini, attuale vice presidente della Provincia, contestandogli il reato di abuso d’ufficio nel periodo in cui era a capo della Comunità Montana Valli del Verbano in qualità di presidente.

Con lui dovranno rispondere dello stesso reato anche due assessori e altrettanti dipendenti dell’ente.

I fatti si riferiscono alla contestazione per una delibera assunta nei riguardi di una società partecipata.

L’ipotesi è dunque quella dell’abuso d’ufficio di cui ora il tribunale di Varese dovrà celebrare un processo in autunno per verificare la liceità o meno del comportamento assunto dagli amministratori.

La Comunità Montana Valli del Verbano si costituirà parte civile nel processo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore