Addio a Vincenzo Renna, il barbiere innovativo e generoso

Vincenzo Renna, 52 anni, era residente a Mercallo, ma era molto conosciuto a Sesto Calende, dove era il titolare del negozio di barberia KrisVik Italian Barber

Avarie

Si chiamava Vincenzo Renna il motociclista deceduto oggi pomeriggio nel tragico scontro avvenuto sulla strada che collega Sesto Calende ad Angera.

Vincenzo Renna, 52 anni, era residente a Mercallo, ma era molto conosciuto a Sesto Calende, dove era il titolare in via Gramsci del negozio di barberia KrisVik Italian Barber, un locale innovativo dove alla tradizione Vincenzo aveva unito una buona dose di creatività, offrendo oltre ai servizi classici anche un punto bar.

Punto di riferimento per tantissimi giovani e hipster della zona, Vincenzo aveva un tocco particolare per le barbe ma era anche abilissimo nello “scolpire” sui capelli rasati, un’abilità che aveva trasformato in una vera e propria arte.

“A Sesto era arrivato da pochi mesi, ma in tanti avevano già avuto modo di apprezzarne le doti umane e professionali – dice Marco Limbiati, segretario del gruppo commercianti di Sesto e fiduciario citatdino di Confcommercio – Dal punto di vista professionale Vincenzo aveva dimostrato una grande capacità innovativa, la sua barberia con annesso bar era una formula nuova, moderna e molto apprezzata dai clienti. Dal punto di vista umano era una persona estremamente generosa e disponibile, sempre pronta mettersi a disposizione per iniziative benefiche o di categoria. Avevamo in progetto alcune iniziative nei prossimi mesi, ne avevamo parlato da poco.  E’ davvero un grande dolore la notizia della sua morte».

Addolorato dalla tragica notizia anche Patrick Panza, presidente dell’attivo gruppo cittadino che riunisce commercianti, artigiani e attività del terzo settore di Sesto Calende: «Un grande dispiacere, davvero – dice Panza – Ci eravamo incontrati sabato e a giorni avremmo dovuto organizzare un’iniziativa benefica sotto la grande cupola che abbiamo installato oggi. Lui avrebbe “scolpito” i capelli con la sua tecnica particolare. Ci dispiace tantissimo per quanto accaduto e porgiamo alla famiglia le più sentite condoglianze a nome di tutto il gruppo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore