Alla Schiranna ultimo grande appuntamento remiero: il festival dei Giovani

Dal 6 all’8 luglio si volgerà sul lago di Varese la 29esima edizione del Festival Nazionale dei Giovani, la massima competizione per i canottieri delle categorie allievi e cadetti

canottaggio schiranna generica

Ultimo – ma non ultimo – appuntamento di canottaggio alla Schiranna di Varese: dal 6 all’8 luglio si volgerà infatti sul lago di Varese la 29esima edizione del Festival Nazionale dei Giovani, la massima competizione per i canottieri delle categorie allievi e cadetti.

L’evento, che arriva a sole tre settimane di distanza dal Campionato Italiano Assoluto organizzato tra il 16 e il 17 giugno, accoglierà nella città giardino 1567 atleti, provenienti da 125 società in rappresentanza di tutta la Penisola.

In programma ci sono tre giornate di regate con partenze ogni 3 minuti, «Gli stessi intervalli della World Master Regatta ospitata a Varese nel 2013». I risultati delle singole sfide porteranno all’attribuzione di un punteggio che permetterà di incoronare la società più forte d’Italia nel settore giovanile under14.

L’evento giovanile, il più importante in assoluto nel panorama remiero italiano, ritorna a Varese per la quinta volta nella storia e a distanza di nove anni dall’ultima volta (1999-2002-2006-2009-2018). Tra i punti di forza si segnala il campo di regata di standard mondiale con postazioni fisse ogni cinquecento metri.

Confermata l’installazione di quattro pontili gemellati, per facilitare le operazioni di imbarco e sbarco senza sovraffollamenti. Il Parco Zanzi verrà trasformato in un villaggio del remo, esclusivamente pedonale, con castelli porta barche a disposizione di tutte le società partecipanti.

Canottaggio, presentato il festival dei Giovani

A terra verrà anche installato un vero villaggio dello sport, grazie alla partnership con Kinder+Sport che attraverso il progetto “Joy of Moving” ha come obiettivo quello di diffonde e promuove la pratica sportiva come una sana abitudine quotidiana per i più giovani. Ci saranno tanti sport diversi, tra cui ping-pong, basket e calcio balilla.

La torre d’arrivo, e il Lido della Schiranna, saranno comunque il cuore dell’evento giovanile. Sulle rive sono state anche installati palco e tribune che verranno animate per tre giornate dalle premiazioni, cerimonie ed interviste ai vincitori tra i quasi 1600 atleti in gara.

«La Canottieri Varese, con 60 atleti fisici, domina le iscrizioni. Seguono la Canottieri Aniene con 53, poi la Lario con 47 – spiegano gli organizzatori della Canottieri Varese – Otto invece le società con un solo atleta ai blocchi di partenza: Augusta, Ausonia, Lecco, Lega Navale Italiana di Savona, Oristano, San Cristoforo, Trieste e Volontari del Garda. Il 7.20 Allievi C maschile, con 304 imbarcazioni al via, è la specialità più numerosa della kermesse. Segue il 7.20 Cadetti con 164 equipaggi».

La vera forza dell’evento saranno, come sempre, i volontari: un gruppo affiatato e collaudato durante i tanti eventi organizzati a marchio Varese. Sono oltre 100 e sono ormai al lavoro da mesi. Dopo gli Assoluti, ha raddoppiato gli impegni per inscenare un grande Festival dei Giovani.

Il Festival entrerà nel vivo giovedì 5 luglio con l’arrivo di tutte le società. Venerdì 6, a partire dalle 9.30, l’accreditamento. Alle 14.30 l’inizio delle regate e, alle 18.30, la grande Cerimonia d’Apertura con l’accensione del tripode. Sabato 7, con inizio alle 8.30, giornata interamente dedicata alle regate. Alla sera, alle 20.30, concerto libero per tutti con Funk and Soul Band “Funkeinstein”.

Domenica 8 luglio ultimo blocco di gare a partire dalle 8.30 e, alle 15.30, la premiazione finale con l’assegnazione del ventinovesimo Festival dei Giovani.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore