Angelo Tagliabue è il nuovo rettore dell’Insubria

Con 239 voti L’Università degli Studi dell’Insubria ha eletto il suo nuovo magnifico rettore. Lo sfidante, Matteo Rocca, battuto di 30 voti

Fumata bianca alla seconda votazione. L’Università dell’Insubria ha un nuovo rettore. Con 239 voti Angelo Tagliabue,  professore del corso di Malattie Odontostomatologiche, ha superato il rivale Matteo Rocca, Direttore del Dipartimentodi Economia.

Galleria fotografica

elezione rettore dell'Università dell'Insubria 2018-2024 4 di 5

A differenza dello scorso scrutinio, la conta delle schede ha visto il professor Tagliabue sempre in testa. Nessun colpo di scena finale. Alla fine il divario è stato di 30 voti ( le schede nulle e bianche sono state 9). Rispetto alla precedente votazione, è leggermente aumentata la percentuale di votanti tra il personale tecnico amministrativo rimanendo invariate quelle di studenti e docenti.

Il quorum, rispetto alla scorsa votazione, era scesa a 230 voti: alla lettura del voto decisivo è scoppiato l’applauso tra i sostenitori di Tagliabue che aveva seguito le operazioni in piedi di fianco al candidato. Anche lacrime di gioia, liberatorie, da parte di alcuni docenti che avevano vissuto con particolare ansia il momento topico.

Assente dalla sala lo sconfitto Rocca che, invece, martedì scorso era stato presente. Come la gran parte dei dipendenti e dei docenti, probabilmente anche il Direttore del Dipartimento di Economia ha seguito  lo spoglio in diretta streaming.

Appena certo il voto, il rettore in scadenza Alberto Coen Porisini è sceso a complimentarsi con il vincitore dicendosi soddisfatto della scelta fatta dall’ateneo. Coen Porisini rimarrà in carica fino al 31 ottobre prossimo e presiederà ai festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’ateneo.

di alessandra.toni@varesenews.it
Pubblicato il 06 luglio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

elezione rettore dell'Università dell'Insubria 2018-2024 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore