Cento mila euro a bilancio contro i vandalismi anarchici. Ma si useranno solo se li dà il ministero

Tutto è iniziato la vigilia di Natale con il raid anarchico che ha coperto di scritte il centro storico, muri, vetrine e persino il portone della chiesa di San Francesco

sottopasso via palermo stazione fs busto arsizio vandalismi graffiti degrado

Il Comune, con le parole del vicesindaco Pier Angela Vanzulli e su input del sindaco Alessandro Fagioli, conferma di voler sostenere i commercianti che hanno subito un vandalismo la notte di Natale ad opera degli anarchici ma lo fa, sei mesi dopo, e chiedendo al ministero i fondi.

E’ stato uno dei punti focali delle variazioni approvate dell’ultimo consiglio comunale quello dei 100 mila euro che, se pur non ancora concessi, l’Amministrazione del sindaco Alessandro Fagioli ha voluto già inserire nel bilancio comunale.

Tutto è iniziato la vigilia di Natale con il raid anarchico che ha coperto di scritte il centro storico, muri, vetrine e persino il portone della chiesa di San Francesco. “Abbiamo effettuato – ha spiegato il vicesindaco Pier Angela Vanzulli in una nota – una verifica dei costi sostenuti, dando un valore simbolico anche all’immagine della città, ed abbiamo ritenuto fosse giusto concretizzarli nella cifra di 100 mila euro”.
E continua: “La cifra non è stata impegnata quindi qualora non dovessimo riceverla non avremmo problemi in quanto non copre nessuna spesa. Ribadisco l’importanza di tale atto che è sì di provocazione, ma che se dovesse portare ad un finanziamento da parte dello Stato, permetterebbe di fare interventi ancora più puntuali per il decoro della città e aprirebbe ancora di più un focus a livello ministeriale sul problema. In consiglio ho invitato anche le minoranze, per il bene di Saronno, a farsi parte attiva nei confronti dei loro referenti politici per ottenere detto risultato, ma la risposta è stata sconsolante. Prevale ovviamente l’interesse di parte politica rispetto al bene della città”.

Effettivamente dall’opposizione è arrivata una levata di scudi contro la decisione di effettuare una variazione di bilancio su questo fronte soprattutto per “la mancanza di concretezza dell’intera operazione”

di
Pubblicato il 06 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore