Centro Espressione Musicale in concerto per Maga Estate

Questa sera nuovo appuntamento con il ciclo di appuntamenti estivi nell’area esterna del Museo

Musica Generica

Venerdì 6 luglio 2018, alle ore 21.00, l’area esterna del MA*GA vedrà esibirsi i ragazzi del Centro Espressione Musicale Music Meeting di Max De Aloe.

La serata, uno degli appuntamenti di MA*GA Estate, si presenta con il nome Centro Espressione Musicale Music Meeting. 23 anni di musica insieme proprio per sottolineare la varietà di proposta musicale del concerto che riassume tutta la filosofia dei ventitré anni di attività della scuola gallaratese. Un centro per la musica che ha visto passare migliaia di studenti.

Il Centro Espressione Musicale, infatti, oltre a tenere corsi di musica finalizzati ai più disparati generi musicali e per tutte le età è diventato anche un punto di riferimento per corsi avanzati e di specializzazione per la musica moderna che raccolgono allievi di varie regioni del Nord Italia.

“La sfida che ci prefiggiamo ogni anno con i miei insegnanti – dichiara il musicista e direttore responsabile Max De Aloe – è propria quella di riuscire a trasformare la singola lezione di ogni allievo sul proprio strumento musicale in esperienza e capacità da convogliare successivamente nel suonare insieme ad altri. Il realizzare musica insieme è una grandiosa forma di crescita. È un’esperienza magica. Lavoriamo per mesi in funzione di questo concerto e, la cosa più bella, è accertare che dopo anni questo appuntamento sia diventato un incontro importante per la musica per molti della provincia varesina. Un concerto che non è visto come un saggio di una scuola ma un momento dove produrre ed ascoltare musica“.

Ingresso gratuito. In caso di pioggia, il concerto si terrà all’interno del museo. Il Maga Bar aprirà alle ore 15.00. Il prossimo evento musicale è in programma sabato 14 luglio 2018, alle ore 21.00, con i musicisti argentini Cordoba Reunion.

Prima del concerto è possibile visitare le esposizioni presenti al museo: la project Room di Valerio Rocco Orlando (fino al 16 settembre 2018), dal titolo Mondi Paralleli e la mostra Paolo Masi. Doppio spazio (fino al 16 settembre 2018).

Mondi Paralleli di Valerio Rocco Orlando, nata da una serie di laboratori realizzati con gli studenti dei Licei Artistici P. Candiani – P. Bausch di Busto Arsizio e A. Frattini di Varese, sviluppata negli spazi del museo e con affissioni in città. Il progetto ha preso le mosse da una riflessione sui social media e sul ruolo che questi ricoprono nella vita delle persone. Attraverso tre workshop e l’utilizzo della piattaforma Instagram, l’artista e i ragazzi hanno realizzato una serie di profili fittizi che interagiscono tra loro e con la realtà degli utenti social.

Il progetto Paolo Masi. Doppio spazio, curato da Lorenzo Bruni, offre una lettura approfondita della ricerca che l’artista ha affrontato, dalla fine degli anni Cinquanta a oggi, attraverso cicli pittorici che, pur essendo realizzati in decenni distanti tra loro, hanno come soggetto comune il tema della “vibrazione” del segno-colore che si “rivela” in relazione al materiale scelto come supporto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore