Una città “museo” tutta da scoprire

"Un’occasione per apprezzare i bei luoghi del nostro territorio", spiegano gli organizzatori. Le visite da luglio a settembre

Tempo libero generica

Passeggiando per Varese può capitare di passare accanto a luoghi di spettacolare bellezza senza rendersene conto. Alcune volte sono i monumenti a essere oscurati da altri edifici, altre volte siamo noi, presi da mille impegni, a non prestarci attenzione. “Quel museo chiamato città” è un progetto destinato a chi vuole scoprire Varese attraverso le storie di chi l’ha vissuta e magari desidera condividere i propri ricordi con gli altri. È questo l’obiettivo delle gite che da luglio fino a settembre permetteranno di visitare alcune zone iconiche della città e vederle da un punto di vista diverso.

La partecipazione all’iniziativa è gratuita e ogni partecipante potrà dare il suo contributo per arricchire di dettagli le spiegazioni dei monumenti, ma anche degli oggetti comuni per lui significativi. “Quel museo chiamato città” è il progetto con cui l’associazione VA’rese – Microvalorizzazione del quotidiano, assieme a El Modernista APS ha vinto il bando “Quartieri Cultura 2018” lanciato dal Comune di Varese. «VA’rese è la fusione delle parole ”vardare”, che significa guardare in dialetto lombardo, e “to rese”, che in inglese vuol dire scuotere, risvegliare. Siamo un collettivo di giovani professionisti con diverse passioni e diverse competenze, ma tutti accomunati da voler vivere a pieno il nostro quotidiano. Questa iniziativa è un’occasione per apprezzare i bei luoghi del nostro territorio, che la velocità della società rischia di farci dimenticare», spiega Marco Zanini, ideatore del progetto.

Il programma delle visite prevede per la notte di venerdì 6 luglio “Exploring the Dark Side of Varese”. Per chi vuole partecipare il punto di ritrovo sarà al Twiggy in Via De Cristoforis. Sabato 14 luglio alle ore 17,00 e Giovedì 19 luglio alle ore 18,30 si partirà alla scoperta de centro di Varese dal portico di Palazzo Estense in Via Sacco. Domenica 5 agosto alle 17,00 e giovedì 9 agosto alle 18,30 da Piazzale Trento si inizierà la visita di Biumo Inferiore. Domenica 26 agosto dalle 17,00 e giovedì 30 agosto dalle 18,30 sarà invece il turno di Rasa. Il punto di ritrovo sarà la chiesa de San Gottardo in Via S. Gottardo 19. Domenica 16 settembre alle 17,00 e giovedì 20 settembre alle 18,30 inizierà dalla Palestra Valle Olona di Piazza Don L. Gabbani la passeggiata intorno a Sanfermo. Gli ultimi appuntamenti saranno domenica 7 ottobre alle 17,00 e giovedì 11 ottobre alle 18,30 con le visite di Casbeno. Il ritrovo è in Via XXV Aprile alla Palestra “dei Pompieri”.

di
Pubblicato il 06 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore