Claudio Ventimiglia alla guida dei Comuni di Malpensa

Da qui a fine anno la presidenza del Consorzio Urbanistico Volontario è affidata, nella rotazione semestrale, al sindaco di Golasecca. Che riparte da salute dei cittadini, qualità della vita e rispetto delle rotte

Golasecca

Claudio Ventimiglia, sindaco di Golasecca, ha assunto la presidenza del Cuv, il consorzio dei Comuni intorno a Malpensa. Nella rotazione semestrale – che segue l’ordine alfabetico dei Comuni – dopo Ferno tocca infatti appunto alla piccola comunità di Golasecca.

O meglio: al sindaco che rappresenta Golasecca, appunto. «Malpensa non è un mostro, è una realtà e come tale va affrontata» esordisce Ventimiglia. Che tocca subito la questione centrale di quest’ultimo periodo: «Le problematiche inerenti al non rispetto delle rotte – il non rispetto delle regole – vanno segnalate agli uffici preposti in modo energico e puntuale. Come ha sempre fatto il Cuv».

La questione delle rotte è stata appena riproposta in modo forte dal Cuv con una lettera agli enti responsabili della navigazione e della sicurezza, vale a dire Enav e Enac. «Ciò che preme a noi amministratori è la salute e la tranquillità delle comunità che vivono, insieme a noi, nell’intorno aeroportuale». Ventimiglia – come già detto dai sindaci riuniti – è convinto che «con alcuni accorgimenti» i problemi di convivenza tra scalo e territorio  «se non si possono risolvere, si possono ridimensionare». E anzi: «anche gli enti aeroportuali se ne gioverebbero», in termini di immagine.
L’impegno del neopresidente del Cuv è dunque «fare il punto della situazione» quanto prima. Da Ventimiglia arriva anche il ringraziamento al presidente uscente Filippo Gesualdi, sindaco di Ferno, e a tutti gli altri sindaci, «uomini e donne di indiscusse doti di umanità e responsabilità».

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore