Colpi di calore: rischio anche per i lavoratori

Con le alte temperature e l'alta umidità cresce il rischio di colpi di sole anche tra quanti lavorano all'aria aperta. Le raccomandazioni di ATS Insubria

muratori apertura

Il clima non è particolarmente torrido, le temperature non eccessivamente elevate e il grado di umidità non proibitivo. Anche l’indicatore di Arpa Lombardia “Humidex” non evidenzia particolari problematiche nel territorio del Varesotto. Per i prossimi giorni si prevede un “disagio debole”.

Nonostante non si registri il “caldo soffocante”, Ats Insubria raccomanda comunque alcune precauzioni per evitare brutte sorprese.

Oltre ad anziani, bambini e soggetti fragili, l’Agenzia della salute raccomanda attenzione anche ai lavoratori: « In particolare ai “colpi di calore”: un malessere che può colpire anche i lavoratori, prevalentemente nei settori dell’edilizia e della manutenzione del verde, tra i più coinvolti a causa delle attività all’aria aperta e all’esposizione ai raggi del sole».

Il Dipartimento di Igiene e Promozione della Salute ricorda a chi è occupato in settori ad alto rischio per esposizione a fonti di calore, di concentrare nelle prime ore del mattino e nelle ultime del pomeriggio i lavori all’esterno. È inoltre necessario, in periodi come questo, rispettare le turnazione delle fasi lavorative e effettuare pause intermedie e/o più prolungate nelle ore centrali della giornata: «I nostri esperti – spiega la nota di ATS Insubria –  suggeriscono anche il consumo di integratori di sali minerali e liquidi freschi per garantire l’idratazione costante nell’arco della giornata, raccomandando anche l’uso di cappellini o simili, durante le attività all’aperto, nei casi in cui non sia necessario l’uso dei DPI specifici. Si ricorda infine che sarebbe opportuno programmare le ferie proprio nei periodi più a rischio di alte temperature».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore