Dal pensiero al primo anno di vita del bambino

LaBanda propone te incontri il sabato mattina, a partire dal 14 di luglio, rivolti a neo genitori e futuri mamme e papà

gravidanza

É rivolto ai genitori in dolce attesa e a quanti hanno appena avuto un figlio, la nuova edizione del percorso “Dal pensiero al primo anno di vita del bambino” promosso dalla cooperativa LaBanda nella sua sede di via Tonale 17 a Busto Arsizio. Si tratta di un breve ciclo di incontri con professionisti quali ostetriche, pedagogisti ed educatori, pensato per accompagnare le neo mamme e i neo papà, o chi si accinge a diventarlo, durante l’eccitante e difficile esperienza della nascita di un figlio, dalla gravidanza ai primi mesi di vita del piccolo.

Il primo incontro, rivolto alle coppie e anche ai singoli genitori, è per sabato 14 luglio alle ore 11 con la pedagogista Lisa Baccan. “Ti asppetti…AMO” il titolo della mattinata pensata come un momento di confronto su questa speciale attesa in cui utilizzare le mani e l’immaginazione: si partirà da materiale destrutturato con il quale comporre il proprio simbolo dell’attesa, che può essere un cassetto, o una stanza, per poi condividere discretamente i diversi significati che ognuno attribuisce a questo momento.

La settimana successiva, il 21 luglio, sempre alle ore 11 saranno le ostetriche della Casa maternità di Montallegro Marta Campiotti (fondatrice) e Michela Pirali a guidare i genitori in un percorso attraverso motivazioni, sentimenti e anche paure che accompagnano il momento dell’attesa, con alcuni suggerimenti su come affrontare tutti questi stati d’animo, partendo dal presupposto che “i bambini sanno nascere e le donne sanno partorire”.

L’ultimo incontro, sabato 28 luglio, propone invece a neo genitori e futuri genitori un laboratorio teorico e pratico su come “Fare spazio al bambino”, proponendo di pensare insieme alle educatrici de LaBanda all’ambiente, agli spazi e agli oggetti necessari al nascituro.

di
Pubblicato il 06 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore