Dalle erbacce e dall’oblio rispunta il busto di Cecilia Figini

Il manufatto a ricordo della benefattrice dell'ospedale è stato riscoperto e restaurato dall'associazione Il Tramway

Il Tramway ripulisce il busto di Cecilia Figini benefattrice dell\'ospedale

Lo spirito d’osservazione e l’impegno dei soci del Circolo Tramway hanno permesso di salvare dal degrado il volto di uno dei benefattori dell’ospedale cittadino.

È stato infatti recentemente riqualificato e rinnovato il busto di Cecilia Figini benefattrice del presidio saronnese. «Qualche mese fa uno dei nostri associati – spiegano dal circolo Tramway – ha notato qualcosa che spuntava tra l’altissima erba dell’aiuola centrare dell’ospedale». Era il busto di una saronnese donato dai propri concittadini nel 1907 dopo che la donna aveva lasciato tutto il proprio patrimonio all’ospedale di piazzale Borella.

I volontari hanno contattato la direzione dell’ospedale che si è mostrata subito disponibile: «Abbiamo deciso di ripulirlo, di verniciare la scritta di ringraziamento dei saronnesi e di apporre una nuova targhetta per ricordare l’intervento di manutenzione realizzato dalla nostra associazione”. I membri del circolo Tramway, che in passato hanno recuperato altri piccoli gioielli di Saronno, come l’orologio del Ponte della Vittoria, hanno anche donato una base in sassi bianchi per evitare che l’erba dell’aiuola torni ad avvolgere il busto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore