Dalle Frecce ad Al Bano, giornate “stellari” in riva al lago

Sono state circa ventimila le persone ad Angera per seguire la PAN. Grande successo anche per le installazioni "spaziali" in Comune

Arona Air Show 2018 - Le Frecce Tricolori 2

Negli occhi ancora la bellezza delle evoluzioni mozzafiato della pattuglia acrobatica nazionale, nella mente la soddisfazione e il sollievo, a riflettori spenti, per la buona riuscita del più grande evento dell’estate nel Basso Verbano. Per il sindaco di Angera, Alessandro Molgora, quello di stamattina è stato un risveglio con il sorriso dopo una serie di giornate intense: «Tutto si è svolto nel migliore dei modi e la macchina organizzativa ha funzionato correttamente – commenta -. In molti hanno accolto il consiglio di raggiungere Angera con la navetta, contribuendo così ad alleggerire il traffico in entrata e in uscita. Qualche rallentamento si è verificato in coda alla manifestazione ma era prevedibile vista la grande affluenza. Alle 18 le situazioni più critiche erano comunque già risolte».

IN VENTIMILA SOTTO LA ROCCA

Sono state circa ventimila le persone che, secondo le prime stime dell’amministrazione, hanno scelto di ammirare le Frecce Tricolori dalla sponda lombarda (per i numeri sull’evento ad Arona clicca qui). «I “pratoni” sul lungolago erano gremiti – continua il sindaco – ed ha avuto un risultato molto suggestivo l’idea di distribuire ai presenti dei fogli di cartone verdi, bianchi e rossi da sventolare al passare degli aerei. Una sorpresa che credo sia stata molto apprezzata anche dall’equipaggio stesso della Pattuglia acrobatica».

UN WEEKEND STELLARE

«Siamo molto soddisfatti anche per il successo che hanno avuto le installazioni organizzate in sala consiliare e negli spazi esterni del palazzo comunale – aggiunge il sindaco -. Idovolo e associazione Adaa hanno allestito alcuni modelli in scala di razzi e delle ricostruzioni di elementi legati alla tecnologia aerospaziale (in particolare, nel cortile del comune, il missile russo che ha portato la Soyuz in orbita e davanti al palazzo il razzo Saturno che ha portato l’uomo sulla luna) e il plastico dell’aeroporto Joe Scalise. Particolarmente interessante era anche la riproduzione del telescopio di Galileo, una vera chicca per appassionati e non».

«Al termine della manifestazione siamo stati letteralmente presi d’assalto dai visitatori – aggiunge con soddisfazione Paola Trinca Tornidor, dell’associazione sestese Idrovolo -. Il plastico del Joe Scalise International Airport è stato molto apprezzato dai visitatori e anche da moltissimi bambini che lo hanno potuto ammirare in questo fine settimana». (Per gli interessati l’opera di Scalise farà prossimamente tappa in Liguria e a settembre tornerà in provincia con alcuni appuntamenti che saranno presto resi noti).

IL CUORE SUL LAGO

Oltre ai passaggi con la rocca sullo sfondo, tra le più suggestive (e immortalate) figure del programma acrobatico sul lago c’è senza dubbio il cuore, eccolo dal profilo Twitter ufficiale delle Frecce Tricolori:

I RINGRAZIAMENTI

«La buona riuscita di questo evento è frutto anche del lavoro di moltissime persone – ha concluso il sindaco -. Per questo motivo ci tengo a ringraziare, oltre al sindaco di Arona Gusmeroli e alla sua amministrazione, anche la Camera di commercio di Varese, le associazioni Idrovolo e Adaa, i ragazzi dell’ufficio turistico e tutta la macchina comunale, i volontari della protezione civile e in particolare Angelo Paracchini che ha gestito benissimo le squadre impegnate, Fabrizio Zaninelli per l’aiuto in fase organizzativa e tutte le persone che hanno collaborato allo svolgimento della manifestazione».

LO SVAGO E “LA BATTAGLIA”

Il fine settimana delle Frecce Tricolori è stato naturalmente e sopratutto un’occasione di festa. A chi è stato ad Angera non saranno sfuggiti però il grosso lenzuolo esposto sulla ringhiera dell’ospedale Ondoli e gli striscioni del gazebo delle mamme dell’associazione Amor sul lungolago. L’organizzazione ha voluto essere presente anche in questo weekend per dare visibilità alle proprie istanze e mantenere alta l’attenzione sulle sorti dell’ospedale cittadino e in particolare sui servizi di pediatria, che proprio in questi giorni sono stati ridimensionati e riorganizzati.

DA ALBANO ALLE FRECCE, UNA SETTIMA “IN VETRINA”


Una curiosità: quella che si è appena conclusa è stata una settimana “da vetrina” per la cittadina sul Lago Maggiore. Le notizie riguardanti Angera sono finite infatti più volte tra “I più letti” di VareseNews, la rubrica quotidiana dedicata agli articoli più cliccati del giorno precedente. Merito delle Frecce Tricolori che come già avvenuto in passato ottengono l’interesse di tantissimi lettori ma anche della comparsa a sorpresa di uno dei personaggi più amati d’Italia, Albano Carrisi, che proprio giovedì ha fatto sosta sul lungolago per un pranzo con amici. I selfie con il celebre cantautore hanno registrato in pochissimi giorni migliaia di visualizzazioni e quello con il primo cittadino è stato l’articolo più letto della giornata di domenica.

 

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore