De Tommaso balza al comando del tricolore junior

Tante sorprese al "San Marino": il giovane brebbiese fora, rientra e chiude 3° ma il rivale Ciuffi va ko. CIR assoluto: Crugnola esce di strada e si ritira

damiano de tommaso rally san marino

Ha riservato parecchie sorprese il Rally di San Marino disputato nel fine settimana e valido come quinta prova del Campionato Italiano Rally, terza per quanto riguarda il tricolore Junior.

Gli sterrati del Titano hanno purtroppo tradito subito Andrea Crugnola, il varesino in lizza per il titolo assoluto, ma hanno in parte premiato l’altro pilota nostrano al via, Damiano De Tommaso, che dopo il “San Marino” si è ritrovato in testa alla competizione giovanile.

Ma andiamo con ordine: Crugnola è finito prestissimo nell’elenco dei ritirati, a causa di un’uscita di pista nella terza prova speciale che ha danneggiato in maniera irrimediabile la Ford Fiesta R5 del Team HK. Una doccia ghiacciata per il conduttore di Calcinate del Pesce che ha perso il terzo posto in classifica generale e soprattutto non è riuscito a sfruttare una gara in cui i primi due – Andreucci ritirato, Scandola lontano dalla vetta – non hanno racimolato granché. La vittoria assoluta è infatti andata alla Skoda Fabia di Daniele Ceccoli e Piercarlo Campolongo, equipaggio locale che non ha sbagliato nulla centrando un grande successo. Alle sue spalle l’unico “big” tricolore capace di lottare per il podio, Simone Campedelli (Ford Fiesta); terzo un altro terraiolo come Marchioro (Skoda Fabia). Ritirato invece Andreucci che ha danneggiato irreparabilmente una sospensione: il pluricampione italiano resta comunque saldo in testa alla classifica.

Nell’Italiano Junior invece, Damiano De Tommaso esce rafforzato dal “San Marino” grazie a un terzo posto di categoria utile, ma che poteva essere migliore: il 20enne di Brebbia (Peugeot R2B, con Michele Ferrara navigatore) ha dovuto infatti fare i conti con una foratura che gli ha fatto perdere parecchio tempo e di fatto gli ha tolto la possibilità di lottare per il successo di classe. Un’uscita di strada del principale rivale, Tommaso Ciuffi, ha però permesso il sorpasso del varesino in chiave tricolore, mentre la gara Junior è stata vinta da Trevisani davanti a Coppe.

Classifica assoluta CIR (dopo 5 gare): 1) Andreucci 51; 2) Scandola 35; 3) Campedelli 34; 4) CRUGNOLA 27; 4)  22; 5) Panzani 20.

Classifica CIR Junior (dopo 3 gare): 1) DE TOMMASO 35; 2) Mazzocchi 30; 3) Ciuffi 27; 4) Trevisani 23; Nicelli 14.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore