Dominio di Dubai Police nella prima gara iridata di Stresa

Lo scafo emiratino, scattato dalla pole position, vince Gara1 sul Lago Maggiore davanti a Abu Dhabi 4 e 222 Offshore. Domenica 8 si replica con lo start alle 15

podio gara 1 gran premio italia motonautica xcat stresa 2018

Dopo aver conquistato la Pole Position, lo scafo di Dubai Police ha vinto la Gara 1 del Grand Prix d’Italia valido come seconda tappa del Mondiale XCat di motonautica e disputato sulle acque di Stresa.

L’imbarcazione di Arif Al Zaffain e Nadir Bin Hendi è scattata in testa al via e ha mantenuto il comando per tutta la gara, davanti ad uno scenario di pubblico caldo e numeroso, rafforzando anche il primato in classifica generale. La seconda posizione è stata conquistata da un altro scafo mediorientale, Abu Dhabi 4 (Shaun Torrente e Faleh Al Mansoori), mentre 222 Offshore (Giovanni Carpitella e Darren Nicholson) si è classificato in terza posizione.

A seguire nell’ordine The Blue Roo (Pal Virik Nilsen e Jan Trygve Braaten), Abu Dhabi 5 (Rashid Al Tayer e Majed Al Mansoori), Yacht Club Como (Serafino Barlesi e Alessandro Barone), Ribot (Alfredo Amato e Daniele Martignoni), Venus Bali (Andrea Comello e Nico Caldarola), Kuwait (Abdullatif Al Omani e Moustafa Al Dashti) e infine HPI Racing Team (Francois Pinelli e Rosario Schiano).

Domenica l’appuntamento con Gara 2 è alle ore 15, con i piloti pronti a far rombare di nuovo i due fuoribordo Mercury Racing ROS 400. La loro particolarità è quella di essere identici ai Mercury Veraado 400R, motori da diporto a basso impatto ambientale.

Classifica generale Mondiale UIM XCAT: 1° Dubai Police (105 punti); 2° 222 Offshore (66); 3° Abu Dhabi 4 (52); 4° Team Australia (52); 5° Abu Dhabi 5 (52); 6° New Star (49); 7° Venus Bali (37); 8° Kuwait (36); 9° Ribot (28); 10° High Performance Italia (27); 11° Swecat Racing (26); 12° Yacht Club Como (15).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore