Doppio colpo Knights: Raffa e Bortolani

Legnano Basket ufficializza l’arrivo del playmaker italo-americano e del giovane figlio d’arte

anthony raffa knights legnano

Due colpi nel giro di poche ore per i Legnano Knights, che assestano la cabina di regia prendendo due playmaker.

Dopo i primi acquisti italiani, arriva anche il primo straniero dei Knights per la stagione 2018/2019: si tratta di Anthony Joseph Raffa, razzente play Usa con passaporto italiano, del 1989.

Tanta esperienza tra Francia, Iran, Qatar, poi l’arrivo nel 2015 a Roma. Nell’ultima stagione, Raffa ha iniziato l’annata all’Akademik Sofia, ma dopo sole 4 partite, è tornato in Italia alla Pallacanestro Orzinuovi in cui ha disputato 22 partite alla media di 18 punti, 3,7 rimbalzi e 3,7 assist, tirando il 54% da 2, il 34% da 3 e il 81% dai liberi.

Play piccolo (185 cm), ma velocissimo, ha buon tiro da fuori e con la sua rapidità spesso sorprende le difese anche con penetrazioni al ferro e con l’arresto e tiro dalla media distanza. Agonista e buon atleta è in grado di trovare un canestro anche a gioco spezzato, qualità che spesso ha aiutato le sue squadre a raggiungere vittorie importanti.

Il Gm Maurizio Basilico: «Con Raffa sappiamo di avere un valore aggiunto nello spot di playmaker, dove lui può costruire o essere il finalizzatore. Nonostante la struttura fisica diversa, come Raivio però, è in grado di essere utile alla squadra in diversi aspetti del gioco e non solo dal punto di vista realizzativo. Sicuramente ha dimostrato di essere un giocatore ottimo per il livello di A2, per cui siamo contenti di averlo potuto firmare».

L’altro arrivo è quello del figlio d’arte Giordano Bortolani, cresciuto nella scuola Olimpia Milano. Classe 2000, è un play di 195 cm e 85 Kg di peso.

Nella sua stagione da rookie nei campionati senior, ha aiutato Bernareggio a raggiungere una comoda salvezza in Serie B, sfiorando gli ultimi posti per i playoff. Nella sua stagione 10,2 punti di media in circa 20 minuti di utilizzo, con ottime percentuali alla sua annata di esordio: 46% da 2, il 38% da 3 e il 74% ai liberi.

Queste le parole del Gm Basilico: «Ci siamo assicurati un giovane di talento che ha dimostrato già di poter essere un giocatore completo in B. Come lo scorso anno abbiamo pescato nella serie minore alcuni giocatori che hanno dimostrato di valere anche in A2, penso che questo sia il caso anche di Giordano. Nonostante la giovane età, siamo convinti che ci darà una grande mano e migliorerà molto con l’aiuto di coach Sacco».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore