Elezioni all’Insubria: alta la percentuale dei votanti

Superato abbondantemente il quorum richiesto per la convalida della consultazione. Martedì mattina inizia lo spoglio. L'incognita delle schede bianche

Università dell'insubria di piazza Repubblica

Grande partecipazione all’Università dell’Insubria chiamata oggi a eleggere il nuovo rettore.

I due seggi ( uno a Varese e uno a Como)  sono rimasti aperti dalle 9 per chiudersi alle 17.

A metà giornata si era recato all’urna il 67% degli aventi diritto e, concluso il tempo di voto, la percentuale dovrebbe aver sfiorato il 90%. Abbondantemente superato, quindi, il quorum richiesto per ritenere valida la consultazione.

Ai seggi si sono presentati i professori e i ricercatori, i rappresentanti degli studenti, il personale dirigente e il personale tecnico amministrativo di ruolo.

La sensazione è che ci sia grande attesa per il verdetto dell’urna che indicherà chi, tra i professori Angelo Tagliabue e Matteo Rocca, guiderà l’ateneo per i prossimi sei anni.

Se i votanti avessero le idee chiare lo si scoprirà domani, martedì 3 luglio, a partire dalle 10 quando avverrà lo spoglio. L’unica incognita sono le schede bianche. Viene eletto, infatti,  il candidato che consegue, nelle prime tre votazioni, la maggioranza assoluta dei voti. 

Le eventuali seconda e terza votazione sono fissate rispettivamente per giovedì 5 luglio e lunedì 9 luglio 2018; giovedì 12 luglio 2018 sì terrà, infine, l’eventuale ballottaggio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore