Fusione, Alagna: “Questa è un’annessione”

Il Capogruppo Consigliare “Cuveglio da Vivere” esprime il suo punto di vista nella dichiarazione di voto

Avarie

Riceviamo e pubblichiamo la dichiarazione di voto di Nicolò Alagna, capogruppo di minoranza di “Cuveglio da Vivere” in merito alla fusione.

Il nostro gruppo in vista della chiusura della campagna elettorale referendaria, annuncia il proprio voto contrario; infatti fin dai primi incontri su questa pseudo-fusione, il nostro parere è sempre stato negativo.

La nostra contrarietà non è preconcetta ma deriva dal fatto che si sta enfatizzando ed utilizzando il termine improprio fusione; di legge è sicuramente una fusione ma di fatto questa potrebbe configurarsi semplicemente come una annessione. Questa operazione in sintesi sembra una operazione più a vantaggio personale che un risultato nell’interesse del cittadino di Cuveglio!

Come avvenuto in passato, in altre occasioni ed argomenti, ci siamo trovati improvvisamente a decidere o meno su questa fusione; senza essere stati coinvolti in nessuna discussione; ciò nonostante questo iter è da due anni avviato.

Dal momento in cui ci siamo resi conto che il tutto era già stato pianificato, abbiamo deciso subito di allertare tutti i cittadini, anch’essi ignari di cosa stava accadendo.

Siamo così arrivati al 02 febbraio 2018 dove abbiamo tenuto un incontro aperto a tutti, compresi sindaci ed amministratori dei comuni vicini; è solo grazie a quella serata che diversi cittadini hanno sentito l’esposizione della maggioranza, titolare del progetto di fusione, rimanendo impressionati dalla povertà dei contenuti. Sono sorti quindi molti dubbi su questo iter di fusione a cominciare dal progetto: è nato così un Comitato Spontaneo Cittadino contro la Fusione Cuveglio Duno!

L’opera del Comitato fin da subito è stata attiva, siamo andati ad analizzare nel dettaglio i contenuti del progetto ove sono state evidenziate molte criticità;  la diffusione di queste incoerenze progettuali a mezzo stampa e volantinaggio, ad opera del Comitato, ha portato sicuramente tutti i cittadini di Cuveglio e Duno a farsi delle domande.

Domande sul contenuto del progetto ma tante domande sui tentativi della maggioranza di cercare di spiegarsi meglio hanno invece ottenuto l’effetto contrario: ad esempio l’ex Vice Sindaco che due anni fa scriveva Sindaco primadonna mettendo in dubbio le scelte amministrative… ora questo dubbio è sparito ed appoggia in toto il percorso del Sindaco, infine in questo ultimo articolo fa un lungo elenco di lavori quasi mancasse solo la metropolitana.
In conclusione chiediamo all’ex Vicesindaco del perché non va in pubblico a spiegare queste cose, tanto è vero che in nessun incontro pubblico si è mai visto, pure nel recente incontro organizzato dal suo gruppo di mercoledì 04 luglio. Avrebbe una ultima occasione! Potrebbe esporre le sue ragioni venerdì 06 luglio sempre nella sala polivalente dove si terrà la chiusura della campagna elettorale referendaria insieme al Comitato del No!

Nicolò Alagna Capogruppo Consigliare “Cuveglio da Vivere”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore