Scaraventa i mobili in strada, bloccato da carabinieri e vigili

Paura nella mattina di giovedì: il 35enne è anche sceso in strada armato di un coltello. È stato sottoposto a Tso

carabinieri polizia varie

Intorno alle 9.30 del mattino un intervento per un Tso ha mobilitato diverse unità delle forze dell’ordine e ha costretto a chiudere un tratto dell’importante arteria di viale Milano, a ridosso del santuario di Madonna in Campagna (foto d’archivio).

Protagonista uomo di 35 anni, cittadino italiano di origini straniere, già noto per problemi psichiatrici. 

La vicenda è iniziata intorno alle 9: l’uomo ha iniziato a gettare oggetti e pezzi di mobilio dalla finestra. Quando le forze dell’ordine si sono presentate sul posto, la situazione si è aggravata: l’uomo ha aggredito gli agenti (un carabiniere e un agente hanno riportato contusioni) e poi – armatosi con un coltello –  è riuscito a scendere in strada. A questo punto per precauzione la Polizia Locale ha anche chiuso la strada, per evitare ogni rischio di aggressioni. Non è escluso che fosse sotto l’effetto di droghe.

L’uomo è stato poi immobilizzato  e sottoposto appunto a Trattamento Sanitario Obbligatorio. L’intervento si è concluso dopo le 10.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore