Gli rubano una ruota durante il turno in Croce Rossa: “Gesto imbecille e pericoloso”

Nella notte ad un volontario in servizio sulle ambulanze è stato rubato uno pneumatico. La CRI: "Un atto vandalico contro i beni del nostro personale in servizio per la Comunità è un atto vandalico contro la Croce Rossa"

ruota rubata

E’ stata una brutta sorpresa quella che si è trovato davanti Mirko, un volontario della Croce Rossa di Luino, quando giovedì mattina ha finito il suo turno. Tornato alla sua auto per rientrare a casa, quello che si è trovato davanti è stato un mattone al posto di uno pneumatico.

Un gesto che -purtroppo- non è così inusuale ma che fatto ad un’auto parcheggiata davanti alla sede della Croce Rossa è davvero terribile. Lo spiega il presidente della CRI di Luino che, in un post su Facebook, dice che “siamo davanti non ad un semplice imbecille, ma ad un imbecille pericoloso, considerando che spesso anche i nostri automezzi per il trasporto di malati o per la distribuzione dei pacchi alimentari ai vulnerabili, vengono parcheggiati negli spazi adiacenti la nostra sede”.

In ogni caso Mirko non sarà lasciato solo. “Un atto vandalico contro i beni del nostro personale in servizio per la Comunità è un atto vandalico contro la Croce Rossa -si legge ancora nel post-. Solidarietà a chi è stato colpito. Provvederemo a sostenere i costi per la sistemazione dell’auto e attueremo ogni iniziativa a tutela della CRI e del suo personale volontario e salariato”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore