La Pro Loco fa il pieno di iniziative, aspettando il Natale

Il torneo di scacchi è solo l'ultima di una serie di eventi che stanno rivitalizzando il paese

Galliate Lombardo, torneo di scacchi

Una sfida a scacchi  nella piazza del paese non si era mai vista a Galliate Lombardo. In 20 si sono iscritti al torneo semilampo con sette turni e sistema svizzero e tre si sono portati a casa il “trofeo”: Francesco Farachi, Emiliano Mastroddi e Luca Maroni.
E’ questa solo l’ultima di una serie di iniziative che nasce da un “patto” tra la nuova Pro Loco e il Comune , un’idea che sta rivitalizzando il paese.

Galleria fotografica

Galliate Lombardo, torneo di scacchi 4 di 6

La Pro Loco è guidata da Alessio Crespi, un giovane davvero pieno di idee che è riuscito a raccogliere attorno a sé 96 soci, non pochi per un paese di mille anime. Segno che c’era un’esigenza che andava ben oltre il mercatino di Natale, uno dei più belli e suggestivi della provincia.

«Il mercatino resta senza dubbio il momento di aggregazione più importante per il paese – spiega Alessio Crespi – ma non poteva certo restare l’unico. E così ci siamo messi all’opera e abbiamo organizzato una serie di altre iniziative che da subito ha avuto molto successo: penso ad esempio ai quattro passi per Galliate. Molte persone hanno aderito alla visita guidata, e non erano solo compaesani. Galliate è molto bella e ha una storia da raccontare: perché ignorare un patrimonio a portata di mano?»

Per questa ragione la Pro Loco sta pensando di organizzare anche una festa nei cortili: ogni angolo del paese verrà aperto e offrirà qualcosa di particolare.

«Ma abbiamo davvero molte altri progetti -spiega un entusiasta presidente – che non vogliamo portino solo la nostra firma. Per questo offriamo la nostra collaborazione a tutte le associazioni che lo richiedono o alla parrocchia».

Con l’assessorato alla Cultura, la Pro Loco sta lavorando anche per migliorare il servizio offerto dalla Biblioteca Comunale: «Abbiamo molti iscritti e una delle più fornite collezioni di libri sulla Shoah ma non c’è sufficiente personale ed è aperta solo poche ore la settimana. Il prossimo obiettivo è trovare una soluzione, magari fare un accordo con Daverio, e aggiungere qualche giorno in più. Ci stiamo lavorando». E a giudicare dalla determinazione, prima o poi un risultato arriverà.

di
Pubblicato il 03 luglio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Galliate Lombardo, torneo di scacchi 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore