Lago Maggiore ancora protagonista: dopo Al Bano arrivano gli Iron Maiden

Il batterista della band inglese, Niko McBrain, è stato riconosciuto mentre aspettava il suo tavolo in un noto ristorante della cittadina

Nicko McBrain

Se Al Bano Carrisi si è innamorato di Angera in un solo giorno, ora tocca agli Iron Maiden, band inglese di heavy metal che spopolava negli anno ’80, in Italia per il grande concerto di questa sera, 9 luglio, all’Ippodromo di Milano.

La band degli Iron Maiden ha approfittato del weekend libero per visitare Stresa.

Domenica 8 luglio all’ora di pranzo Niko McBrain, il batterista del gruppo ha pranzato assieme alla moglie al ristorante dell’Albergo Eden, mentre gli altri musicisti erano saliti in vetta al Mottarone.

Niko non è stato riconosciuto subito e ha atteso in fila che un tavolo si liberasse come tutti gli altri clienti del locale.

Quando finalmente qualcuno si è accorto di stare pranzando in compagnia di uno dei più famosi musicisti del mondo, Niko McBrain si è messo subito a disposizione dei fan che sono accorsi per conoscerlo e per scattare qualche foto.

Il batterista degli Iron Maiden sembra apprezzare molto la nostra cucina tipica, in particolare i piatti a base di cervo e funghi. Già qualche anno fa lui e un altro componente della band si sono fermati a mangiare nello stesso ristorante.

Al termine del pranzo McBrain si è complimentato con i cuochi e il personale del ristorante per l’ottima cucina.

Gli Iron sono arrivati in Italia venerdì scorso e la loro presenza dalle parti di Malpensa è già diventata una mitica apparizione in un bar di Somma Lombardo raggiunto non appena scesi dall’aereo per bersi una birra e gustarsi la partita della nazionale inglese, vincitrice per due a zero contro la Svezia.

Anche qui foto, autografi e selfie con avventori e titolari.

di
Pubblicato il 09 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore