A lezione dalla Protezione Civile

Dieci ragazzi hanno preso parte a un campo estivo di due giorni con i volontari della pc Valtinella. Ecco com'è andata

Io sto con la protezione civile

Riceviamo e pubblichiamo

Galleria fotografica

Io sto con la protezione civile 4 di 15

Il 6 e 7 luglio all’oratorio di Casciago, che comprende le parrocchie di Casciago, Luvinate, Barasso, Morosolo si è svolto “Io sto con la protezione civile” il primo campo organizzato dalla protezione civile.
Dieci temerari ragazzi sono scesi in campo con la pc Valtinella, lo scopo era quello di sensibilizzare i giovani alla prevenzione degli incendi, al rispetto della natura, delle regole, gestione emergenza e a far conoscere il lavoro delle Protezioni Civili in ogni ambito.
Nel pomeriggio di venerdì 6 luglio i ragazzi sono stati registrati, è stato consegnato il tesserino con i loro dati identificativi, è stata fatta una piccola formazione in aula sulle nozioni di protezione civile, di antincendio boschivo, sul fuoco e sull’acqua, con proiezioni di foto dell’ormai noto incendio del Parco del Campo dei Fiori.

Abbiamo fatto allestire il campo base facendo montare tre tende di protezione civile e dopo cena è arrivata l’ambulanza dell’SOS Malnate: ai ragazzi è stato spiegato come comportarsi in caso di necessità, ed il numero da comporre, il 112. Hanno visto da vicino come è fatta una ambulanza.
Poi tutti a dormire in tenda.
Nella giornata del 7 luglio i ragazzi sono stati impegnati in una esercitazione radio in aula dove hanno imparato l’importanza della comunicazione e come rispondere; in mattinata ci siamo spostati al “fontanone” lavatoio di Casciago, hanno imparato gestire gli incendi con estintori, creando una linea d’acqua con le manichette. Nel pomeriggio, nei boschi di Luvinate, hanno imparato a creare la linea tagliafuoco, con gli stessi attrezzi che abbiamo utilizzato per l’incendio al Campo dei Fiori e quindi sono stati portati infine sul posto a vedere gli effetti dell’incendio .
Al ritorno al campo base hanno imparato a smontare il campo e a  lavorare in gruppo. Non sono mancati momenti di svago e di divertimento. È stata una straordinaria esperienza per i ragazzi e anche per noi.
Sperando di avere lasciato a questi fantastici ragazzi un piccolo seme che sicuramente  darà ottimi frutti in futuro. Sperando di ripetere anche il prossimo anno questa esperienza, ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato a questa iniziativa e soprattutto don Norberto che ha messo a disposizione tutta la struttura dell’oratorio.

Soddisfatto anche il sindaco di Casciago Andrea Zanotti: «Siamo molto contenti del risultato di questo primo esperimento – spiega – E’ davvero motivo di orgoglio per me, che ho voluto e sostenuto questo progetto nel gruppo Intercomunale e nell’assemblea dei sindaci. Credo che sia il modo migliore per diffondere la cultura del volontariato ma non solo: era importante far capire ai ragazzi che ciascuno di noi può fare molto come singolo e insieme agli altri. Assumersi un impegno nella vita fa crescere e ci fa sentire responsabili».

Protezione Civile  Valtinella

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 luglio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Io sto con la protezione civile 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore