Il libro di Carlo Zanzi alla Ghiggini

Presentazione venerdì 13 luglio del volume che ripercorre la biografia dell’autore

Libri - Scrittori generico

L’ultimo libro di Carlo Zanzi dal titolo “Chi si ferma è perduto” è la storia di una vita movimentata: quarantatré anni come docente di educazione fisica e sessant’anni di attività motoria, fra giochi di bimbo, di cortile e d’oratorio, sport agonistico e sport per la salute. Una lunga esperienza che il narratore varesino, giunto al traguardo della pensione, ha voluto raccontare a tutti coloro che amano il movimento, che ne apprezzano le molteplici, benefiche potenzialità. E’ il ritratto di un educatore alla pratica motoria, ma anche di uno sportivo da sempre.

Appuntamento venerdì 13 luglio ore 21.00, oltre all’autore interverranno Mariateresa Parente, Alessandra Priulla e Giuseppe Gazzotti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore