Luino più sicura, un defibrillatore sul lungolago

All'inaugurazione del presidio salvavita diverse associazioni del soccorso e l'amministrazione comunale

Avarie

“Datti una scossa, salva una vita” è una manifestazione che fa parte di un percorso iniziato un anno fa con il progetto “Io vivo a Luino” Un’occasione importante per far partecipe la collettività di un tema così attuale e delicato. Ieri, sabato 30 giugno, in città è stato inaugurato un nuovo defibrillatore posto sul lungolago, in memoria di Giuseppe Serra, l’uomo tragicamente scomparso inn un incidente stradale l’anno scorso e marito della consigliera comunale e provinciale Giovanna Ballinari.

«Come ben ha detto il Dottor Garzena in questi giorni, Luino si conferma Città generosa, sempre pronta a rispondere attivamente ad ogni necessita», ha commentato il vice sindaco Alessandro Casali.

«Non conosco personalmente tutti i volontari che si sono impegnati in queste attività ma li ringrazio stringendo loro metaforicamente la mano ad uno ad uno. Un ringraziamento va ai Consiglieri Laura Frulli e a Giovanna Ballinari e ancora al Dottor Garzena per questa corsa di solidarietà da parte della città».

«Luino è sempre stata all’avanguardia: già in passato partì un primo grande progetto regionale. La nuova frontiera ora è quello che stiamo facendo.Un grande merito va agli amministratori e a tutti coloro che stanno operando per questo progetto, alle associazioni, alla Croce Rossa Italiana,Comitato di Luino, alla SOS Tre Valli e alla Padana Emergenza. Grazie per questo progetto ‘Io vivo a Luino’ a Laura Frulli e a Giovanna Ballinari» afferma difatti il Dottor Guido Garzena, responsabile AAT 118 Varese.

Lucas Gutierrez, Direttore Sociosanitario di Ats Insubria ringrazia «il dottor Garzena e Regione Lombardia per il sostegno. Porto i saluti del Dottor Luigi Cajazzo e del Presidente della Commissione Sanita’ di Regione Lombardia Emanuele Monti che ci tengono a precisare la loro vicinanza al territorio del Luinese».

«Il Comune può soltanto farsi carico di sostenere queste iniziative che vengono sviluppate poi da coloro che operano nel settore. – commenta il Consigliere Laura Frulli – Il Luinese ha ancora risposto con entusiasmo e nei prossimi tempi verranno installati altri defibrillatori. A settembre conferiremo i brevetti a rappresentanze delle forze dell’ordine e agli istituti scolastici. Nel 2019, con la regia del Dottor Guido Garzena e il supporto di Croce Rossa Italiana, Comitato di Luino, SOS Tre Valli e Padana Emergenza, proporremo un maxi evento con gli istituti scolastici. Un’grazie’ a tutti coloro che hanno contribuito a donare DEA ( tra cui Crespi Sport ).Ringrazio anche l’Assessore Pier Marcello Castelli e i Consiglieri Simona Ronchi e Giovanni Petrotta che sono intervenuti per l’installazione di questo defibrillatore in memoria di Giuseppe Serra».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore