Nasce il nuovo circolo di Fratelli d’Italia a Cardano

Questa sera la presentazione ufficiale con il segretario provinciale Pellicini e un parlamentare. La segreteria affidata a Suriano Meri.

fratelli d'italia simbolo

Sarà presentato oggi, giovedì 12 luglio 2018, alle ore 20.30 al Ristorante Ghiottone in Cardano al Campo il nuovo circolo cittadino di Fratelli d’Italia, denominato ” Patrioti d’Italia ” la cui segreteria sarà in capo a Suriano Meri.

Interverranno anche il neo coordinatore provinciale Andrea Pellicini, ed è stata garantita la presenza di almeno un Parlamentare.

«Il Circolo si farà promotore di azioni volte a promuovere la partecipazione dei cittadini ivi compreso il mondo dell’associazionismo in tutte le sue espressioni e forme» spiega il segretario Meri. «Gli associati si riconoscono in uno statuto che ha come priorità la cura del territorio, l’impegno nel sociale per contrastare la crescente povertà, le attività culturali e progetti per favorire l’occupazione. La scelta del nome attribuito al Circolo ha una sua precisa valenza frutto di una elaborata quanto consapevole presa d’atto da parte di tutti gli aderenti che si riconoscono nella identità Nazionale condividendo i principi della sussidiarieta’ contro ogni privilegio, assistenzialismo e denigrazione della nostra Patria Italia. Con questi principi enunciati tutti coloro che sono entrati a far parte del nostro movimento si farnno carico di portare avanti con impegno gli obiettivi assunti sul territorio Cardanese . Il Circolo di Fratelli d’Italia con la sua autonomia gestionale guarda al futuro con crescente ottimismo in previsione delle amministrative del 2019 . A partire da oggi la nostra presenza sara’ un punto di riferimento per tutto quell’elettorato che crede in una destra moderna, liberale e patriottica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore