Obbligazioni solidali di Ubi banca per la tutela dell’infanzia

I proventi contribuiranno ad azioni di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema del maltrattamento e della trascuratezza infantile in Italia

bambini in condominio

Ubi banca ha emesso un nuovo prestito obbligazionario solidale “Ubi comunità per Cesvi”, per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro, i cui proventi saranno in parte devoluti a titolo di liberalità all’organizzazione. Il contributo verrà utilizzato da Cesvi (Cooperazione e sviluppo) per sostenere la campagna #LiberiTutti nelle città di Bergamo, Roma, Rieti e Napoli.

Cesvi si impegna in azioni di prevenzione e contrasto al maltrattamento e alla trascuratezza dei bambini in Italia, attraverso attività che coinvolgono bambini, genitori, professionisti del settore e dell’intera comunità.

ATTIVITÀ E OBIETTIVI 
Nelle città coinvolte dal progetto, gli operatori delle associazioni partner con le quali Cesvi collabora, appositamente formati sulla tutela e la promozione dei diritti dell’infanzia, attivano spazi di ascolto rivolti a bambini e adolescenti e iniziative di sostegno ai genitori in condizioni di vulnerabilità, offrendo supporto psicologico e consulenza psicopedagogica. Le comunità locali vengono sensibilizzate e coinvolte attraverso laboratori nelle scuole, eventi sul territorio e promozione dei legami di solidarietà tra le famiglie.
Mediante questo progetto i minori ricevono supporto nella capacità di esprimere eventuali disagi e i genitori, partecipando a percorsi di genitorialità positiva, acquisiscono conoscenze e strumenti educativi utili a garantire adeguata protezione e cura ai propri figli. L’attività riguarda anche i decisori politici, ai quali si rivolge l’Indice regionale sul maltrattamento all’infanzia in Italia che Cesvi ha elaborato anche grazie al sostegno di Ubi Banca.

FINO A 100.000 EURO DI CONTRIBUTO  A TITOLO DI LIBERALITÀ
Il contributo complessivamente devoluto da Ubi Banca a Cesvi, a titolo di liberalità, per sostenere #LiberiTutti, può arrivare fino a 100.000 euro in caso di sottoscrizione dell’intero ammontare nominale delle obbligazioni oggetto dell’offerta. Le obbligazioni, emesse da Ubi Banca, hanno un taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 3 anni, cedola semestrale, tasso annuo lordo pari al 1% (0,74% netto annuo). Possono essere sottoscritte dal 3 luglio al 27 luglio, salvo chiusura anticipata dell’offerta.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore