Il “parroco dei giornalisti” nominato Prevosto a Lecco

Nuovo incarico per Monsignor Davide Milani, per 12 anni responsabile dell’Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi e portavoce di tre arcivescovi

Avarie

Lo ha annunciato il vicario episcopale mons. Maurizio Rolla durante la Messa vespertina nella Basilica di S. Nicolò: Monsignor Davide Milani succederà a mons. Franco Cecchin.

Per 12 anni responsabile dell’Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi e portavoce di tre arcivescovi: Tettamanzi, Scola e Delpini. Dal 2015 è presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo

Davide Milani
Monsignor Davide Milani è il nuovo Prevosto di Lecco. Lo ha annunciato il vicario episcopale della Zona III mons. Maurizio Rolla durante la Messa vespertina di sabato 30 giugno presso la Basilica di S. Nicolò. Mons. Milani succederà a mons. Franco Cecchin, che dopo 11 anni lascia per raggiunti limiti di età la guida della Comunità pastorale “Madonna del Rosario” (le parrocchie di San Nicolò, di San Materno in Pescarenico e San Carlo al Porto a Malgrate).

Mons. Milani, nato nel 1968, originario della parrocchia san Giorgio di Valgreghentino (Lecco), prete dal 2001, per 12 anni è stato responsabile dell’Ufficio comunicazioni sociali della Diocesi e portavoce dell’Arcivescovo di Milano (dal 2007 al 2011 per il card. Dionigi Tettamanzi, dal 2011 al 2017 per il card. Angelo Scola, da settembre 2017 per mons. Mario Delpini). Dal 2015 è presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo.

Nel suo lungo servizio diocesano mons. Milani ha ricoperto diversi incarichi: nel 2015 è stato nominato responsabile della Comunicazione della Chiesa in Expo; membro del Consiglio di amministrazione di “Oltre”, società di comunicazione editrice di “Scarp de Tenis”, mensile nazionale dei senza fissa dimora. È stato responsabile inoltre della comunicazione dell’Incontro mondiale delle famiglie con papa Benedetto XVI nel 2012 e della visita pastorale di papa Francesco a Milano e nelle terre ambrosiane nel 2017.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore