Pgt di Solbiate, le opposizioni: “La variante non è mai stata discussa in consiglio”

Replicano Catone e Brogin dopo l'intervento del sindaco Melis a difesa della scelta di rendere edificabile un'area verde comunale tra il cimitero e la via Novara: "Il sindaco dice il falso, ci sono i verbali "

area verde via novara solbiate olona variante pgt

Stefano Catone – del gruppo consiliare “Una Buona Idea” – e Lorenzo Brogin – del gruppo “Buongiorno Solbiate” – replicano alle affermazioni del sindaco di Solbiate Olona Luigi Melis in merito all’approvazione di una variante al piano di governo del territorio che renderebbe edificabile un’area verde del Comune di 12 metri quadri.

I due consiglieri di opposizione fanno riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Solbiate Olona nella conferenza stampa dello scorso 29 giugno poi riprese da alcuni articoli della stampa locale nelle quali affermava di aver spiegato la scelta di rendere edificabile quell’area per poi ritrasformarla a verde quando entreranno in vigore le limitazioni della legge 31 di Regione Lombardia che ha come obiettivo quello di diminuire il consumo di suolo: «Teniamo a precisare che, contrariamente a quanto riportato, la variante al PGT non è stata oggetto di alcuna discussione, nè in Consiglio Comunale nè tantomeno in altre riunioni che ci coinvolgessero. Ricordando che l’ordine del giorno e i verbali degli argomenti trattati in Consiglio sono documenti pubblici e quindi liberamente consultabili, risulta particolarmente grave dichiarare il falso sull’operato del Consiglio in quanto segno di mancanza di rispetto nei confronti dei gruppi che Vi sono stati democraticamente eletti e quindi, in ultima analisi, nei confronti della cittadinanza».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore