Il racconto della Storia: quattro conferenze sui segreti del Castrum

Dal 5 luglio al via un ciclo di conferenze dell'Università Cattolica di Milano nell'ambito del progetto "Castelseprio, il castrum e il suo borgo"

Castelseprio generiche

In occasione della terza campagna di indagini archeologiche dell’Università Cattolica a Castelseprio, nel mese di luglio sarà organizzato un ciclo di conferenze relative al progetto “Castelseprio, il castrum e il suo borgo”.

Gli incontri, organizzati dall’Università Cattolica del Sacro Cuore con il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus a valere su Bandi Anno 2017 Arte e Cultura, saranno un’occasione per fare il punto sugli studi relativi all’insediamento inserito nei beni Unesco.

Si parte giovedì 5 luglio con una conferenza sul tema “Storia millenaria e magia del vetro. I reperti di Castelseprio”, a cura di Sara Matilde Masseroli, della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio, e Marina Uboldi del Museo archeologico di Como.

Giovedì 12 luglio si parlerà della pietra ollare con la conferenza “La pietra ollare nel medioevo: tecniche di produzione, forme e diffusione” a cura di Marco Sannazaro dell’Università Cattolica.

La settimana seguente – giovedì 19 luglio – sarà presentato un romanzo storico ambientato a Castelseprio “Agnese di Castiglione e la disfatta di Castelseprio – Storia milanese del XIII secolo”, di Matteo Benvenuti, di cui parlerà Pierantonio Frare dell’Università Cattolica.

Infine, mercoledì 25 luglio, verranno presentati i risultati della campagna di scavi 2018, con la presenza di tutti i partecipanti al progetto.

I primi tre incontri si terranno nella palestra Don Luigi Cremona di vi San Rocco, a Castelseprio, mentre il quarto si terrà al parco archeologico, in concomitanza con l’evento “Luna al Castrum”. Inizio delle conferenze alle ore 21.

Ingresso libero.

di
Pubblicato il 03 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore