Scrubb ha firmato, ecco l’ala per l’Openjobmetis

Il canadese ha firmato il contratto che lo legherà alla Pallacanestro Varese fino al termine della stagione

thomas scrubb

(Foto – pallacanestrovarese.it)

E’ arrivata anche l’ala piccola o, come detto in gergo cestistico il general manager della Pallacanestro Varese Andrea Conti «il 3 titolare».

Vi avevamo anticipato che le parti si erano avvicinate e che tutto volgeva verso il sereno. Così è stato e da oggi coach Attilio Caja potrà contare sulla duttilità difensiva e sul tiro mancino di Thomas Scrubb.

Ora per completare il puzzle manca un solo pezzo, che come nel gioco da tavolo non sarà dovrà dare una visione totale della tavola. Il tassello mancante è un esterno che possa fare da collante tra i piccoli e i lunghi. Uno che possa giocare minuti veri e portare qualche soluzione dalla panchina.

IL COMUNICATO:

Pallacanestro Openjobmetis Varese è felice di annunciare l’avvenuto ingaggio del giocatore Thomas Scrubb. Ala classe 1991, Scrubb ha firmato un contratto che lo legherà al club biancorosso fino al termine della stagione sportiva 2018/19. Mancino naturale, Scrubb è un giocatore di grande energia, multi dimensionale, capace di creare sempre qualcosa di utile per la squadra. La scorsa stagione, con il 53,3 % da 3 punti, è stato il miglior tiratore dall’arco in Lega Basket Serie A.

Toto Bulgheroni, consigliere Pallacanestro Varese: «Thomas era uno dei due obiettivi che avevamo per il ruolo di ala titolare. Abbiamo optato su di lui per la grande disponibilità che ci ha dato fin da subito. Oltre ad essere un giocatore molto interessante dal punto di vista tecnico, ci darà grande affidabilità dal punto di vista umano e comportamentale. Siamo sicuri che si inserirà al meglio nel sistema di gioco di coach Attilio Caja. Siamo molto contenti per questa firma».

La Scheda:
Data di nascita: 26 settembre 1991
Luogo di nascita: Richmond (Canada)
Altezza: 198 cm
Ruolo: ala

La Carriera:
Nativo di Richmond (Canada) e di passaporto britannico, Scrubb si forma alla Carleton University con la quale vince 5 titoli consecutivi oltre a numerosi riconoscimenti personali (MVP nel 2013 e miglior difensore 2014 e 2015). Inizia la sua carriera professionistica tra le fila del Joensuun Kataja (qui ha giocato con l’ex capitano biancorosso Teemu Rannikko), squadra finlandese con cui raccoglie 14.1 punti, 7.5 rimbalzi, 3.5 assist (53% da 2, 49% da 3) in campionato e 12.3 punti, 8.1 rimbalzi, 2.2 assist e 1.3 rubate nelle 12 gare giocate in FIBA Europe Cup. Nella stagione 2016/17 firma per il Giessen 46ers totalizzando 11.8 punti, 5.2 rimbalzi, 1.7 assist e 1.8 rubate ma, a gennaio, è costretto a fermarsi per un problema al piede. La scorsa stagione ha vestito la canotta di Avellino: 19.8 minuti, 9.5 punti, 4.6 rimbalzi (57% da 2 e 53% da 3, migliore specialista del campionato) in campionato, 9.3 punti, 6 rimbalzi in Champions League e 4.5 punti e 3.1 rimbalzi in FIBA Europe Cup perdendo in finale contro Venezia.

Semifinalista con la Nazionale canadese alle Universiadi del 2011 e convocato per le partite di qualificazione delle Olimpiadi del 2016 (4 partite, 5.3 punti e 4.5 rimbalzi), è fratello di Philip Scrubb, avversario di Varese nella finale della FIBA Europe Cup a Chalon.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore