Si allaga il nuovo sottopasso: un’auto intrappolata

Durante il nubifragio di questa notte il sottopasso si è riempito d'acqua. Una ragazza salvata dai soccorritori di un'ambulanza

Venegono Superiore: il nuovo sottopasso allagato

Non ha funzionato il sistema di scolo delle acque, e nemmeno il segnale di sicurezza che dovrebbe avvisare gli automobilisti in transito in caso di allagamento. Così questa notte, una ragazza di 28 anni è rimasta intrappolata con la sua auto nel nuovo sottopasso ferroviario di Venegono Superiore invaso dall’acqua e si è rischiata una tragedia.

Galleria fotografica

Venegono Superiore: il nuovo sottopasso allagato 4 di 6

E’ successo nella notte, durante il nubifragio che si è abbattuto su tutto il Varesotto e che non ha risparmiato Venegono. La ragazza è stata salvata dai soccorritori di un’ambulanza della Croce Rossa di Varese, ma ora la polemica infuria. Ci si chiede come mai, in un’opera nuovissima, inaugurata solo due mesi fa, non abbia funzionato nulla, e il sottopasso abbia rischiato di diventare una trappola mortale.

Il sindaco Ambrogio Crespi ha convocato i tecnici delle ferrovie per capire cos’è successo questa notte, ma  sull’accaduto è subito intervenuto il capogruppo di “Per Venegono Intesa civica” Fabiano Lorenzin: «Siamo seriamente preoccupati per le condizioni di sicurezza del nuovo sottopasso, inaugurato poco meno di due mesi fa, nel caso di eventi meteorici eccezionali come quello avvenuto questa notte. E questa sarebbe un’opera pubblica costruita nel 2018? Ma un buon sindaco può fidarsi a far transitare i propri cittadini lì sotto in qualsiasi condizione meteorologica? Chiederemo quanto prima rassicurazioni, se avrà da darcene, al sindaco Crespi, perché la sicurezza dei cittadini viene prima di tutto».

di
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Venegono Superiore: il nuovo sottopasso allagato 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore