Si mette mano a strade sconnesse e al muro di via Baracca

Con il mese di settembre inizieranno diversi lavori pubblici finalizzati alla messa in sicurezza di alcune strade

Vedano Olona - varie

L’Amministrazione comunale di Vedano Olona sta pianificando alcuni lavori pubblici che avranno inizio con la fine dell’estate.

Tra questi rientra il progetto di sistemazione e messa in sicurezza del muro di via Baracca, sulla discesa che collega Vedano Olona a Malnate.

«Si stanno attendendo i pareri degli enti coinvolti per procedere con l’approvazione definitiva in Giunta del progetto e l’avvio delle fasi di gara – spiegano gli amministratori di Vedano Viva –  Queste saranno gestite dalla Stazione unica appaltante della Provincia di Varese in quanto l’importo a base di gara supera la cifra massima per le gestioni in house. Questo progetto attendeva da parecchi anni una sua attuazione concreta. Ora siamo definitivamente giunti al compimento, i fondi a bilancio sono già stati stanziati e si tratterrà quindi solamente di attendere il disbrigo degli iter burocratici che porteranno all’avvio del cantiere, previsto comunque non prima del mese di settembre».

I lavori dureranno diverse settimane e comporteranno non poche ripercussioni sulla viabilità: « L’impegno degli uffici coinvolti sarà quello di gestire con la massima attenzione la questione – dicono in Comune – cercando di organizzare il tutto per arrecare il minor danno possibile ai residenti ed alla viabilità».

Saranno effettuati anche alcuni interventi sulle strade: «E’ in fase di ultimazione l’acquisizione di pareri degli enti terzi coinvolti per la realizzazione di alcuni interventi di messa in sicurezza di alcuni tratti viabilistici del territorio quali via per Venegono e via De Amicis. Le principali soluzioni messe in progetto riguardano la realizzazione di isole rialzate con attraversamenti pedonali. Si procederà dunque alla realizzazione di nuovi tratti di strada asfaltata mai realizzate sino ad ora. Si tratta di parte della via Don Monza e della via IV Novembre oltre a diverse sistemazioni sui marciapiedi maggiormente compromessi».

di
Pubblicato il 03 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore