Spaccia droga in Romania, arrestato in Italia

Mandato di arresto europeo eseguito dai carabinieri. L'uomo dovrà scontare una pena di 3 anni

Avarie

Lsd e hascisc: il ventottenne di origini rumene arrestato dai carabinieri di Marchirolo è accusato di aver spacciato queste due sostanze nel suo paese fra il 2009 e il 2010.

Per questo è stato giudicato da un tribunale di Bucarest e dovrà scontare la pena.

Le autorità rumene hanno così spiccato un mandato di arresto europeo eseguito dai militari della compagnia di Luino, avvisati dal sistema “Sirene” del ministero dell’Interno.

L’uomo, operaio, si trova ora in carcere.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore