Tris di giovani difensori per la Pro Patria

Confermato Marcone, arrivano a Busto Arsizio i difensori Mora e Boffelli

festeggiamenti promozione pro patria serie c 2018

Tre giovani per la Pro Patria, ma tre elementi affidabili per il prossimo campionato di Serie C.

La prima è una conferma: resta in biancoblu Alessio Marcone, possente difensore classe 1998 che ha dimostrato a mister Ivan Javorcic il proprio valore nella passata stagione, chiudendo il campionato da titolare nella linea a tre arretrata dei tigrotti.

Dagli Esordienti fino alla realizzazione di un sogno: quello di vestire la stessa maglia nei professionisti.

Aurora Pro Patria 1919 è lieta di annunciare che Alessio Marcone farà parte della rosa di Mister Ivan Javorcic anche per la stagione 2018/2019.

Il difensore, classe 1998, cresciuto nel Settore Giovanile tigrotto, potrà completare così un percorso cominciato con i primi calci al pallone proprio a Busto Arsizio

Altri due elementi arrivano dalla Serie C: entrambi classe 1997, Christian Mora è un terzino destro, prodotto del vivaio dell’Atalanta, che ha avuto esperienze in Serie C prima a Renate (20 presenze), poi a Piacenza nell’ultima stagione (22 presenze, 1 gol).

Anche Andrea Boffelli, difensore centrale mancino di piede, arriva dal florido vivaio atalantino, e dopo un’esperienza al Pontisola in Serie D ha vestito la maglia del Mestre il 12 occasioni nella passata annata.

Due difensori. Uno esterno destro, l’altro centrale di sinistra. Entrambi nati nel 1997 e provenienti dallo stesso Club.

Aurora Pro Patria 1919 comunica di aver acquisito a titolo temporaneo dall’Atalanta Bergamasca Calcio le prestazioni di Christian Mora e Andrea Boffelli.

La Serie C non è una novità per Mora che ha già collezionato 42 presenze in Categoria con le maglie di Renate e Piacenza (la scorsa stagione).

Discorso simile per Boffelli, reduce da un’annata in C con 12 presenze al Mestre.

di
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore