Un Sorriso di Stelle per “l’angelo” Bottinelli

Sarà dedicata a Carlo Bottinelli, storico e attivissimo presidente di Uniascom recentemente scomparso, la terza edizione di "Sorriso di Stelle" l'evento benefico organizzato da Uniascom a favore dei progetti sull'autismo di Kiwanis

Generico 2018

Sarà dedicata a Carlo Bottinelli, storico e attivissimo presidente di Uniascom recentemente scomparso, la terza edizione di “Sorriso di Stelle” l’evento benefico organizzato da Confcommercio Imprese per l’Italia – Uniascom provincia di Varese insieme all’Associazione Provinciale Ristoratori, Associazione provinciale Cuochi Varesini (APCV), Club di prodotto Food & Wellness e Ristoranti della Salute.

Un evento che permetterà ai suoi ospiti di immergersi nell’atmosfera suggestiva di Ville Ponti e di scoprire i sapori dei prodotti tipici varesini, ma anche un evento di beneficenza, i cui contributi raccolti durante la serata andranno ad aiutare un progetto sull’autismo ideato da Kiwanis International che ha già avuto riconoscimenti internazionali.

L’annuncio è stato fatto durante la presentazione della serata, che si svolgerà il 17 luglio, avvenuta proprio nella villa Andrea di Ville Ponti: «Un uomo straordinario, anche nella sua discrezione nel fare il bene – Ricorda Sergio Bellani direttore di Uniascom – Per anni, per esempio è stato è stato presidente di un asilo infantile nella zona di Biumo da volontario, con spirito di servizio, e con l’entusiasmo di chi lo vuole fare al meglio. Ma non lo ha mai “messo in piazza”».  Durante l’evento, in particolare, avverrà  la consegna del primo Premio “Alla solidarietà” intitolato a Carlo Bottinelli, e che verrà consegnato proprio all’associazione Kiwanis.

Per una persona cosi solare, niente di meglio di una serata all’insegna dei sapori e del divertimento, che si preannuncia piena di stelle indipendentemente dal meteo: tra sfilate e carrozze, risotti e “svizzere” i motivi per partecipare sono tanti, e sono stati illustrati durante la presentazione.

LA DIRETTA VIDEO DELLA PRESENTAZIONE

PROTAGONISTI CULINARI: LA “SVIZZERA” E IL DOLCE DI SAN TITO

Come negli altri anni, protagoniste saranno le isole di gusto che proporranno diverse specialità, spesso a “chilometro zero”. Insieme ai risotti, che saranno realizzati come da tradizione dai maestri di cucina varesini – insieme, quest’anno, ai ragazzi del CFP di Varese, che realizzeranno, in memoria del maestro novarese Daniele Preda, anche lui da poco scomparso e protagonista dell’edizione scorsa di Sorriso di Stelle, una “Paniscia”, ricetta tipica novarese – ci sarà per esempio l’isola vegetariana e vegana, guidata da Girolamo Elisir. Ma non mancherà una intera isola di carne, con i macellai varesini guidati da Gianfranco Piran, che quest’anno farà riscoprire un grande classico, negli ultimi anni “distorto” all’americana: la “svizzera”.

Non mancheranno inoltre le isole della birra, che quest’anno raddoppiano: insieme ai ragazzi di Unibirra ci sarà infatti quest’anno, in un’isola a parte, anche il team del Donegal Pub.

Primo anno invece per i Panificatori della provincia di Varese, che presenteranno ricette particolari come il pane alla curcuma o il pane del viandante, mentre nell’isola dei dolci, oltre al gelato di capra, una curiosa novità: il dolce di san Tito, legato alla festa di Casorate Sempione che si organizza una volta ogni dieci anni.

OLTRE AL PALATO: SFILATA, GIRO IN CARROZZA, JAZZ E DJ SET

Ma la serata non sarà fatta di solo pasto: non mancherà per esempio la muica, sotto forma di concerto con la jazz band Spider Brass Band e sotto forma di DJ Set con Massimiliano Max Malnati. Quest’anno protagonista una serata di moda, con una sfilata di vestiti da cerimonia che tanto si prestano nella villa che ha visto il matrimonio dell’anno tra Filippa Lagerback e Daniele Bossari. Per i più piccoli, ma anche per gli adulti curiosi, una speciale sorpresa: ci sarà infatti a disposizione anche una carrozza d’epoca trainata da cavalli, che potrà far fare loro il giro della tenuta. Il compito di presentare la serata sarà affidato alla giornalista Chiara Milani.

UN EVENTO “DUE VOLTE BUONO”

«Sorriso di stelle è davvero un evento due volte buono – ha dichiarato Rudy Collini, vicepresidente vicario di Uniascom della provincia di Varese – è buono perché sostiene un progetto di solidarietà con Kiwanis e perché promuove le eccellenze agroalimentari del nostro territorio. Ed è anche un evento che nasce grazie a un ottimo lavoro di squadra, poiché ha coinvolto tantissime realtà e associazioni del commercio che fanno riferimento a Uniascom, mettendo in rete tutte le competenze».

L’iniziativa ha lo scopo di sostenere un progetto solidale portato avanti dal Kiwanis: i fondi raccolti durante la serata contribuiranno alla realizzazione di una progettualità sull’autismo infantile, ideata da Kiwanis International – Club Varese, realtà che dedica parte del proprio tempo e delle proprie energie al servizio dei bambini. «I fondi raccolti – ha spiegato Maura Magni, presidente del Kiwanis Varese – verranno utilizzati per l’acquisto di materiale che potrà essere consegnato alle scuole per sensibilizzare docenti e alunni sul tema dell’autismo infantile».

Insomma l’impegno sociale accanto al buono della tavola: «Gusto, cibo sano e del nostro territorio e solidarietà. Anche quest’anno – dichiara Giordano Ferrarese, presidente dei Pubblici esercizi e dei ristoratori della provincia di Varese – abbiamo organizzato la terza edizione di “Sorriso di stelle” seguendo questi tre principi. Il cibo, infatti, è certamente un “collante sociale”. Soprattutto se buono e fatto con gli ingredienti genuini che la nostra terra sa offrire. E come da tradizione, oltre alla scoperta di quanto della nostra ricca e variegata filiera enogastronomica, abbiamo voluto abbinare un’occasione solidale. Una formula questa che ci consente da un lato di promuovere prodotti e produttori della provincia di Varese, dall’altro di veicolare messaggi importanti legati al cibo, quali la sana e corretta alimentazione, e al sociale, come il sostegno al progetto del Kiwanis».

Anche perchè: «Accanto alle produzioni agroalimentari ormai conosciute da tutti – ha spiegato Raffaello Betti, Direttore di Coldiretti – la nostra provincia conta 40 produzioni di eccellenza e il nostra scommessa è, non solo di valorizzarle, ma anche di recuperare alcune di queste che per varie ragioni non vengono più prodotte».

INFO E BIGLIETTI

Tutte le informazioni sull’evento e gli approfondimenti ci si può collegare al sito www.sorrisodistelle.com , o alla pagina Facebook Sorriso di Stelle. Per chi vuole partecipare, l’ingresso è di 25 euro per gli adulti e di 15 euro per i ragazzi fino ai 14 anni.

I biglietti si possono acquistare online direttamente sul sito della manifestazione, oppure nelle 5 sedi territoriali di Confcommercio Uniascom o direttamente alle Ville Ponti nella serata del 17 luglio.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 05 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore